News ed Eventi
 
CASO MAGHERINI: NUOVA POLEMICA DOPO L'AVVISO DI CHIUSURA INDAGINI

GIUSTIZIA: GIOVANARDI (NCD), NO A DIVORZIO 'FAI DA TE'

DL PROCESSO CIVILE, MAGGIORANZA DIVISA SU DIVORZIO VELOCE. NCD: CI SARÀ SCONTRO

Vilipendio: Giovanardi, Capo stato

INFILTRAZIONI MAFIOSE, GIOVANARDI CENSURA RAPPORTI ANTIMAFIA

Divorzio: Giovanardi, anche magistrati contro quello lampo

Giustizia: Giovanardi, da avvocatura no a norma su separazioni

GIUSTIZIA: GIOVANARDI "STRALCIARE DA DL ARTICOLI PRIVATIZZAZIONE NOZZE"

TUTTE QUELLE COPPIE GAY (CON FIGLI) SPARITE DAL CENSIMENTO

Divorzio fai-da-te, primi altolà del Senato

LETTERE AL DIRETTORE

Consulta-Csm: Giovanardi,Tesauro non ha titolo per criticare

Province: Giovanardi, rischio voto riconoscibile

Droga: Ncd, urgente conferma Serpelloni a dipartimento

RAI1: "PORTA A PORTA", DALLA SANITA' ALL'ADOZIONE PER LE COPPIE GAY

GAY. GIOVANARDI: PREFETTO BOLOGNA DIFENDE LE LEGGI DALL'ARROGANZA

DROGA. GIOVANARDI: VERGOGNOSA DISINFORMAZIONE DA PARTE TV STATO

NAPOLI: RAGAZZO UCCISO,NCD "NON CONFONDERE AZIONE PARLAMENTARE E PENALE"

PD: GIOVANARDI, GRAVI RESPONSABILITA' POLITICHE RIGHETTI E BONACCINI

Ragazzo ucciso: Giovanardi, per avvocato media condizionano Pm

Lega: Giovanardi, in Veneto-Lombardia non emerge linea Salvini

L.elettorale: Giovanardi, cruciale anche per unità c.destra

GAY, L'AFFONDO DEL PD. NCD SI RIBELLA

Gay:Giovanardi(Ncd),a rischio Governo se cambia maggioranza

Ustica: Giovanardi (Ncd) attentato? Tesi sgradita al Pd

"Alt a unioni civili e adozioni gay". Ncd: se il Pd insiste salta tutto

GAY. GIOVANARDI: INQUALIFICABILE AGGRESSIONE LUXURIA A MELONI

DROGA: GIOVANARDI, DELLA VEDOVA DICE SOLITE MENZOGNE DA 30 ANNI

Adozione lesbiche: Giovanardi, legge chiara; giudici fuorilegge

Regionali: Poplari Liberali,c.destra sia unito su candidato


Archivio news
 
 


CASO MAGHERINI: NUOVA POLEMICA DOPO L'AVVISO DI CHIUSURA INDAGINI
Leggi il contenuto... (25 letture)


GIUSTIZIA: GIOVANARDI (NCD), NO A DIVORZIO 'FAI DA TE'
Roma, 1 ott. (Adnkronos) - "Ho fatto presente al ministro Orlando, che ha confermato oggi in commissione Giustizia al Senato la scelta di mantenere bel decreto legge sulla giustizia civile gli artt. 6 e 12, che prevedono il cosiddetto divorzio 'fai da te', che tali norme hanno incontrato unanime dissenso nelle Udienze conoscitive di tutte le associazioni degli avvocati, della Associazione nazionali magistrati e del presidente del Tribunale di Roma, a cui deve essere aggiunto il radicale dissenso del Forum delle famiglie". Lo dichiara Carlo Giovanardi, capogruppo Ncd in Commissione Giustizia del Senato sottolineando che "il Nuovo centrodestra è assolutamente contrario a questa norma ideologica infilata in un decreto legge, che si prefigge tutt'altri obiettivi, lasciando la parte debole della coppia alla mercé della parte forte, senza nessun controllo giudiziario". "Ribadiamo pertanto la nostra richiesta di stralciare gli artt. 6 e 12 del decreto legge -spiega- prima che diventino materia di un ruvido confronto parlamentare che spaccherebbe la maggioranza". 

Leggi il contenuto... (15 letture)


DL PROCESSO CIVILE, MAGGIORANZA DIVISA SU DIVORZIO VELOCE. NCD: CI SARÀ SCONTRO
Roma, 1 ott - Maggioranza divisa sul decreto Processo civile. In particolare sulle norme sul divorzio veloce (articoli 6 e 12). A quanto si apprende, durante la seduta di oggi pomeriggio (ancora in corso) della commissione Giustizia al Senato, alla quale partecipa anche il ministro Andrea Orlando, il senatore Ncd, Carlo Giovanardi, ha sollevato dubbi sulla norma che semplifica le separazioni, parlando di "divorzio fai-da-te". Il ministro Orlando, secondo fonti parlamentari, intervenendo durante la discussione non avrebbe aperto a modifiche sul tema. E per questo Ncd promette battaglia: "Se la norma non sarà cambiata - dice a Public Policy Giovanardi - ci sarà uno scontro. L'ho detto anche al ministro, nel caso venga posta la fiducia io voterò contro. La norma ha ricevuto dalle associazioni l'unanimita dei dissensi".
Leggi il contenuto... (14 letture)


Vilipendio: Giovanardi, Capo stato
(ANSA) - ROMA, 30 SET - "Mi sembra veramente paradossale che nel nostro sistema giudiziario chi bestemmia Dio, pur sempre l'essere in cui credono decine di milioni di italiani, può incorrere massimo in una contravvenzione; mentre chi offende il Capo dello Stato va in galera. E' una sproporzione inaudita". Così al 'Giornale d'Italia' CarloGiovanardi, parlamentare del Nuovo centrodestra e membro della commissione Giustizia al Senato, sul caso Storace, che il 21 ottobre rischia da uno a cinque anni di carcere per vilipendio del Capo dello Stato. Al giornalista che gli chiede se la commissione Giustizia stesse esaminando il caso con la giusta urgenza,Giovanardi risponde: "Posso dirle che ad oggi c'è una proposta del presidente di commissione di iscrivere la vicenda all'ordine del giorno". Ma potrebbe non bastare in vista del 21 ottobre, come fa notare il parlamentare di Ncd: "Bisognerebbe trovare la maggioranza. Ma conoscendo la commissione giustizia, e la presenza al suo interno di grillini e piddini dall'animo giustizialista, ho qualche dubbio che si riuscirà a farlo. Però, mai dire mai". SecondoGiovanardi bisogna distinguere i casi: "Un conto è il vilipendio di chi brucia una bandiera tricolore, o manomette i simboli dell'unità nazionale. Un altro l'espressione di un'opinione su un Presidente. Anche perchè i tempi sono cambiati". E ancora. "Il Capo dello Stato oggettivamente svolge funzioni penetranti la politica, ne orienta la scena ma entra anche nel merito. Ha insomma un grande potere politico, ma nel momento in cui lo si critica scatta il meccanismo. Non ci siamo".(ANSA).
Leggi il contenuto... (33 letture)


INFILTRAZIONI MAFIOSE, GIOVANARDI CENSURA RAPPORTI ANTIMAFIA
Dalla "Gazzetta di Modena" del 25/09/2014 - LEGGI TUTTO!!!
Leggi il contenuto... (31 letture)


Divorzio: Giovanardi, anche magistrati contro quello lampo
(ANSA) - ROMA, 25 SET - "Dopo il no di tutte le associazioni dell'avvocatura italiana sullo scioglimento del matrimonio con una semplice dichiarazione ricevuta dall'ufficiale di stato civile, nelle udienze in corso presso la commissione Giustizia del Senato, è stata in data odierna l'Associazione Nazionale Magistrati a verbalizzare in un documento che la norma "specie per come è stata formulata troverà applicazione in un limitato numero di casi per di più di scarsissima incidenza pratica sul peso complessivo dell'attuale intervento giurisdizionale in materia famigliare. Si tratta, palesemente di procedimenti che sono abitualmente definiti in tempi piuttosto celeri e di irrilevante impegno nel complesso dell'attività giurisdizionale"". Lo dice il senatore Carlo Giovanardi (Ncd). "Il presidente della prima sezione del Tribunale di Roma Massimo Crescenti - ha ricordato Giovanardi- sempre udito dalla Commissione ha definito "eversiva" in senso tecnico dei principi del nostro ordinamento questa proposta presentata nel decreto legge sulla giustizia civile. Evidentemente siamo di fronte- ha concluso Giovanardi - ad un manifesto ideologico a favore della privatizzazione del matrimonio che non ha nessuna attinenza con le finalità del decreto che sono quelle di aggredire gli arretrati di cause giacenti nei tribunali".
Leggi il contenuto... (26 letture)


Giustizia: Giovanardi, da avvocatura no a norma su separazioni
(ANSA) - ROMA, 24 SET - "La norma del decreto legge sulla giustizia civile, sul punto che prevede la possibilità di separazione e divorzio consensuale davanti all'Ufficiale di Stato civile, ha trovato l'unanime dissenso di tutta l'avvocatura italiana". A riferirlo al termine delle audizioni in commissione Giustizia del Senato è il capogruppo di Ncd in commissione Carlo Giovanardi. "I rappresentanti del Consiglio nazionale forense, dell'Unione Camere civili, dell'Organismo unitario Avvocatura e dell'associazione nazionale Forense, uditi oggi dalla commissione Giustizia del Senato hanno chiesto lo stralcio della norma, in ragione dei prevedibili abusi in danno  della parte più debole, non assistita, in mancanza di omologazione giudiziaria dell'accordo", conclude.(ANSA).
Leggi il contenuto... (56 letture)


GIUSTIZIA: GIOVANARDI "STRALCIARE DA DL ARTICOLI PRIVATIZZAZIONE NOZZE"
ROMA (ITALPRESS) - Intervenendo in Aula al Senato sulle pregiudiziali di costituzionalita' relative al decreto legge in tema di misure urgenti per la definizione dell'arretrato in materia di processo civile, il senatore Carlo Giovanardi ha dichiarato il voto favorevole del gruppo NCD "perche' oggettivamente la montagna degli arretrati del processo civile giustifica la decretazione di urgenza". Giovanardi ha pero', a nome del gruppo, "fortemente richiesto la cancellazione degli artt. 6 e 12 del provvedimento che consentono ai coniugi di sciogliere il matrimonio dinnanzi ad un ufficiale di stato civile del comune di residenza sulla base di una convenzione di negoziazione assistita da un avvocato senza piu' nessun controllo per l'omologazione da parte del Presidente del Tribunale e del Tribunale collegiale". "E' impensabile- ha continuato Giovanardi - che con un decreto legge si possa dare un colpo cosi' devastante all'istituto del matrimonio, che si celebra con atto pubblico e potra' essere sciolto con atto privato senza nessun controllo di legittimita'. Oltretutto - ha concluso, invitando di nuovo il Governo a stralciare i due articoli da provvedimento - le separazioni consensuali e i divorzi congiunti sono uno dei pochi settori della giustizia che non conoscono arretrati trattandosi di atti la cui definizione non comporta tempi particolarmente articolati".
Leggi il contenuto... (60 letture)


TUTTE QUELLE COPPIE GAY (CON FIGLI) SPARITE DAL CENSIMENTO
"IL  FOGLIO" SMASCHERA LE FALSE CIFRE  DELLE ASSOCIAZIONI GAY E LA BALLA COSMICA CHE HO CONTESTATO A "PORTA A PORTA" SUI CENTOMILA BAMBINI CHE VIVONO CON COPPIE OMOSESSUALI.



Leggi il contenuto... (109 letture)


Divorzio fai-da-te, primi altolà del Senato
Da: "Avvenire" del 19 settembre 2014. LEGGI TUTTO!!!
Leggi il contenuto... (76 letture)


LETTERE AL DIRETTORE
Da: "Il Foglio" del 18 settembre 2014. LEGGI TUTTO!!!
Leggi il contenuto... (63 letture)


Consulta-Csm: Giovanardi,Tesauro non ha titolo per criticare

(ANSA) - ROMA, 18 SET - ''Giuseppe Tesauro, eletto  il 30 luglio  presidente per 90 giorni  della Corte Costituzionale (scadrà nel mese di novembre), con sette voti a favore contro 6 e nessuna astensione tra i 13 votanti, non ha nessun titolo per criticare le procedure costituzionali seguite dal Parlamento per eleggere i due nuovi membri della Corte Costituzionale''.Così il senatore Ncd Carlo Giovanardi, in una nota. (ANSA).

Leggi il contenuto... (64 letture)


Province: Giovanardi, rischio voto riconoscibile
(ANSA) - ROMA, 17 SET - Rischio di voto riconoscibile per le votazioni per il rinnovo dei presidenti e dei membri dei Consigli provinciali provvisori. A lanciare l'allarme il senatore di Ncd  Carlo Giovanardi in un intervento in Aula. "Per la prima volta - spiega - saremo di fronte a un voto di secondo grado, e per esercitare questo voto di secondo grado iconsiglieri comunali sono stati divisi per fasce di importanza dei Comuni e quindi ci sarà un voto ponderato". Guardando ai capoluoghi Giovanardi fa riferimento a Modena, anche se l'analisi può essere estesa a tutte le Province: "Modena, che ha 33 consiglieri comunali e porta 180.000 voti (quindi il 25 per cento dei voti) questi 33 consiglieri, votando in un unico seggio, avranno il voto riconoscibile. Ã infatti evidente che quel seggio lì determinerà l'elezione: sono voti pesanti e c'è la preferenza. Ã evidente che votando in 33 ognuno di questi ha il voto matematicamente controllato e controllabile". Un rischio, quello della riconoscibilità, che come sostiene il senatore del Ncd avrebbe anche registrato "episodi di persone che si sono ritirate, avendo avuto conoscenza che i voti, che magari speravano di ricevere da quelli del capoluogo, purtroppo, con l'evidente riconoscibilità, sarebbero stati obbligatoriamente attribuiti a chi controlla". Da qui l'ipotesi di rivolgersi direttamente al ministero degli Interni chiedendo di intervenire stabilendo, ad esempio, "che i consiglieri del capoluogo, o quelli comunque di un Comune talmente grande che fa fascia da solo e che è determinante per l'elezione, invece di avere una scheda possano avere più schede omologate allo stesso numero di voti che portano quelli della fascia inferiore, vadano a votare in un seggio dove invece di 30 saranno 200 persone e quindi il loro voto, né per il colore della scheda, né per il piazzamento dei voti, possa essere riconoscibile.
Leggi il contenuto... (75 letture)


Droga: Ncd, urgente conferma Serpelloni a dipartimento

(ANSA) - ROMA, 17 SET - "E' necessario, indispensabile nonché urgente confermare a capo del dipartimento delle Politiche Antidroga il professore Giovanni Serpelloni che ha garantito una direzione competente e soprattutto esperta in questo settore di difficile comprensione e gestione". E' quanto chiedono in una lettera, primo firmatario Carlo Giovanardi, i senatori del Nuovo Centrodestra, i senatori Mario Mauro e Salvatore Tito Di Maggio di Italia Popolare, il senatore Udc Antonio De Poli, ed i senatori Gal Giuseppe Compagnone e Michelino Davico. (ANSA).

Leggi il contenuto... (109 letture)


RAI1: "PORTA A PORTA", DALLA SANITA' ALL'ADOZIONE PER LE COPPIE GAY

Roma, 16 set. (AdnKronos) - Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin con il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, il presidente della Regione Veneto Luca Zaia, il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, Carlo Giovanardi e Paola Concia saranno ospiti di Bruno Vespa a "Porta a Porta" in onda mercoledì 17 settembre alle 23.40 su Rai1. Tagli alla sanità, fecondazione eterologa e possibilità di adozione da parte delle coppie gay, i temi della puntata.

Leggi il contenuto... (115 letture)


GAY. GIOVANARDI: PREFETTO BOLOGNA DIFENDE LE LEGGI DALL'ARROGANZA

(DIRE) Roma, 16 set. - "Il prefetto di Bologna, Ennio Mario Sodano, ha perfettamente ragione a difendere i principi della nostra Costituzione, laica e repubblicana, e del nostro ordinamento giuridico, dalle forzature contra legem del sindaco di Bologna Virginio Merola di registrare nozze omosessuali contratte all'estero". Lo dice il senatore Carlo Giovanardi, capogruppo NCD in commissione Giustizia, he continua: "Ricordi il sindaco Merola che la vera battaglia di civilta' e' il rispetto delle regole democratiche: il Parlamento puo', se vuole, cambiare Costituzione e leggi in vigore, ma non sono singoli magistrati o sindaci ideologicamente orientati a poter scavalcare con arroganza e prepotenza le norme in vigore. Battaglia di civilta' fra l'altro- conclude- e' riconoscere il diritto di un bambino nato con l'utero in affitto di conoscere la madre biologica e non trovarsi con due uomini sposati all'estero che vogliono usurpare il ruolo paterno e materno". (Com/Tar/ Dire)

Leggi il contenuto... (106 letture)


DROGA. GIOVANARDI: VERGOGNOSA DISINFORMAZIONE DA PARTE TV STATO
(DIRE) Roma, 15 set. - Al termine  della trasmissione Presa diretta,  andata in onda ieri sera su Rai 3,  ho fatto verbalizzare al funzionario di turno Rai questa protesta da girare al curatore della trasmissione,  al presidente  e al direttore della Rai: " La trasmissione Presa diretta  di Riccardo Iacona  sulla cannabis e' stata  una vergognosa operazione  di faziosita',  disinformazione, menzogne  e tesi unilaterali a spese dei contribuenti. È intollerabile che la Tv di Stato si presti a queste operazioni sulla pelle delle vittime dirette  e indirette delle tossicodipendenze su  cui  si sta operando una sfacciata operazione promozionale delle multinazionali  che intendono moltiplicare i loro profitti sulla commercializzazione della cannabis,   scaricando i costi socio sanitari sulla collettivita'". Lo afferma il senatore Carlo Giovanardi gia' sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alla lotta contro le tossicodipendenze nel Governo Berlusconi.
Leggi il contenuto... (184 letture)


NAPOLI: RAGAZZO UCCISO,NCD "NON CONFONDERE AZIONE PARLAMENTARE E PENALE"
ROMA (ITALPRESS) - I senatori del Nuovo Centrodestra Gabriele Albertini, Luigi Compagna, Nico D'ascola, e Carlo Giovanardi hanno inviato una lettera al presidente del Senato Grasso in riferimento al caso della morte di Davide Bifolco. I senatori nella missiva rivolgendosi al presidente segnalano "l'iniziativa assunta dall'avvocato della famiglia Bifolco, Fabio Anselmo, annunciata solennemente nel TG 1 delle 13.30 di martedi 9 settembre, di consegnare in Senato materiale "probatorio", o comunque di documentazione, concernente la tragica vicenda del rione Traiano a Napoli". Ed in particolare "l'incontro tra l'avvocato Anselmo ed il presidente della Commissione  Diritti umani del Senato, senatore Luigi Manconi, avvenuto nello stesso pomeriggio, appare una sovrapposizione  di ruoli e prerogative  tra la sede parlamentare ed il profilo giudiziario di accertamento dei fatti, che ci e' parso lesivo di ogni principio di indipendenza e autonomia della magistratura". Da qui la richiesta al presidente del Senato di "precisare i termini, apparsi piu' che disordinati, di quel che distingue l'azione parlamentare dall'azione penale". 
Leggi il contenuto... (111 letture)


PD: GIOVANARDI, GRAVI RESPONSABILITA' POLITICHE RIGHETTI E BONACCINI
In Emilia Romagna contributi e rimborsi ai consiglieri triplicati in pochi anni
Roma, 10 set. (Adnkronos) - Sull'utilizzo dei fondi dei gruppi consiliari in Emilia Romagna, gravi  responsabilità politiche pesano su Matteo Richetti e Stefano Bonaccini. "L'Emilia Romagna - dichiara il senatore Ncd, Carlo Giovanardi - è l'ultima regione in ordine di tempo a vedere i vertici travolti dalle inchieste sulle spese pazze dei consigli regionali, esplose dopo la sciagurata riforma del Titolo V della Costituzione, imposta dal centrosinistra con solo quattro voti di maggioranza". "In Emilia Romagna infatti i contributi per il funzionamento dei gruppi consiliari e i rimborsi spese per i consiglieri regionali che nel 2001 ammontavano a 1.760.284 euro sono quasi triplicati in pochi anni arrivando nel 2010 alla straordinaria somma di 4.952.000 euro, di cui 2.500.000 (pari a 4 miliardi e 840 milioni delle vecchie lire) di rimborsi spese ai consiglieri regionali. La situazione è rimasta pressoché invariata fino al 2013 quando il caso Fiorito ha costretto molte regioni a ridurre i contributi". "Le gravi responsabilità di Richetti e Bonaccini, quando il primo era presidente del Consiglio regionale e il secondo consigliere regionale, sono pertanto essenzialmente politiche per aver avallato un andazzo scandaloso, nel quale sguazzavano anche le forze di opposizione così debitamente ammansite, neppure immaginabile quando ebbi l'onore di far parte del Consiglio regionale, ai tempi della prima Repubblica così vituperata dai sedicenti campioni del rinnovamento", conclude Giovanardi.
Leggi il contenuto... (61 letture)


Ragazzo ucciso: Giovanardi, per avvocato media condizionano Pm
Ragazzo ucciso: Giovanardi, per avvocato media condizionano Pm

V."Ragazzo ucciso: legale,caso complicato sotto..." delle 12.40 
(ANSA) - ROMA, 9 SET - "L'avvocato Anselmo, ha spiegato in un'intervista con grande onestà intellettuale, il metodo da lui usato nell'affrontare casi molto delicati come quelli di Riccardo Rasman, Federico Aldrovandi, Stefano Cucchi, Giuseppe Uva, Michele Ferrulli, Vittorio Morneghini, Bernardino Budroni e per ultimo quello di Davide Bifolco. I processi che coinvolgono Forze dell'ordine, secondo Anselmo, non si vincono in tribunale ma con processi mediatici paralleli". A sottolinearlo è il senatore del Ncd Carlo Amedeo Giovanardi. "Anselmo - aggiunge il parlamentare - afferma infatti che "la verità è che senza processi mediatici, quelli reali poi non si farebbero, nella grande maggioranza dei casi, le vicende che hanno grande rilevanza sui media hanno regole completamente diverse dagli altri". "Purtroppo - prosegue Giovanardi - di questa realtà si sono ben accorti poliziotti, carabinieri, agenti di custodia che loro malgrado sono rimasti vittime del "metodo Anselmo" secondo il quale evidentemente i magistrati sarebbero particolarmente sensibili agli umori di un'opinione pubblica debitamente orientata e troppo spesso subdolamente disinformata. "Ciliegina finale - evidenzia il senatore di Ncd - "l'avvocato", per Anselmo, "deve avere un comportamento onesto e cristallino, solo così si riesce a guadagnare la fiducia dei giornalisti" con l'avvertenza però di trattare "tutti allo stesso modo dal Tg1 al più piccolo giornale"". (ANSA). 
Leggi il contenuto... (111 letture)


Lega: Giovanardi, in Veneto-Lombardia non emerge linea Salvini
(ANSA) - ROMA, 9 SET - "Non mi spaventa il rapporto con la Lega, con Bossi ho avuto rapporti al governo e fuori dal governo; lui faceva le sparate propagandistiche nei comizi e poi quando c'era da fare le leggi era una persona assolutamente ragionevole". Lo afferma il senatore di Ncd Carlo Giovanardi nel corso di un'intervista a Intelligonews. E all'osservazione di come Salvini non sia Bossi, il parlamentare risponde: "Credo che Salvini si muova sul territorio come Bossi, poi c'è da verificare nella realtà dei fatti di un governo se ha il senso di responsabilità di Bossi. Certo, non posso non notare che la Lombardia è governata dal centrodestra e il presidente si chiama Roberto Maroni della Lega come della Lega è il governatore del Veneto Luca Zaia". "Non mi pare - conclude Giovanardi - che nel governo delle due regioni emerga la linea Salvini. Vedo due modi seri di governare ma non mi sembra ci siano venature xenofobe o razziste tipo la Corea del Nord;".(ANSA). 
Leggi il contenuto... (88 letture)


L.elettorale: Giovanardi, cruciale anche per unità c.destra
(ANSA) - ROMA, 9 SET - "Dal '94 abbiamo questa costante e il risultato è che quando il centrodestra è unito vince le elezioni o le perde di un soffio e quando è diviso le perde rovinosamente". Ne è convinto Carlo Giovanardi, senatore di Ncd, che in un'intervista a Intelligonews affronta il tema della ricomposizione del centrodestra. Per l'esponente del partito di Alfano la condizione principale è "la legge elettorale insieme alla questione delle preferenze che diventa un tema principale perché se viene disegnata in maniera tale da immaginare che ci sia un partito del centrodestra, FI per intenderci, che col 15-20% dei voti pensa di fare il pieno lasciando tutti gli altri partiti del centrodestra al palo o pensando che facciano i portatori di voti ma senza seggi, in questo modo si determina la vittoria schiacciante della sinistra. Anche perché, chi si mette a correre nel centrodestra sapendo che lo fa per nulla con una legge elettorale che secondo alcuni dovrebbe avere sbarramenti così alti tali da vanificare la possibilità di essere presenti in Parlamento?". (ANSA). 
Leggi il contenuto... (96 letture)


GAY, L'AFFONDO DEL PD. NCD SI RIBELLA
Da: "Avvenire" del 7 settembre 2014. LEGGI TUTTO!!!!
Leggi il contenuto... (124 letture)


Gay:Giovanardi(Ncd),a rischio Governo se cambia maggioranza
(ANSA) - ROMA, 6 SET - "Il senatore Marcucci deve tenere ben presente che se il Partito Democratico sulle unioni civili e le adozioni per le coppie gay intendesse scavalcare il NCD per formare una nuova maggioranza con i Grillini, si porrebbe immediatamente la questione della sopravvivenza del Governo Renzi, che non ha avuto alcun mandato popolare per coprire una rivoluzione antropologica ed anticostituzionale di tale portata". Lo afferma il senatore CarloGiovanardi Capogruppo NCD in Commissione Giustizia (ANSA).
Leggi il contenuto... (103 letture)


Ustica: Giovanardi (Ncd) attentato? Tesi sgradita al Pd

(ANSA) - ROMA, 2 SET - "Ancora una volta si tenta, sulla base di documenti ampiamente noti e chiariti punto per punto nel processo penale che ha visto assolti i vertici dell'Aeronautica italiana da ogni responsabilità, di immaginare scenari da fantascienza sulla tragedia dell'esplosione del Dc 9 di Ustica. Commissioni di inchieste tecniche e più importanti periti internazionali hanno dimostrato in maniera incontrovertibile ed inconfutabile che l'esplosione dell'aeromobile fu causata da una bomba collocata nella toilette di bordo". Lo sostiene il senatore di Ncd Carlo Giovanardi che si è sempre battuto per questa ipotesi e afferma che "in tutto il mondo civile questa realtà è acquisita e nessuno si è mai azzardato a contestarla". "Con grande sprezzo del ridicolo i deputati del Pd Valter Verini ed Enzo Amendola propongono - osserva Giovanardi - nuove norme sul depistaggio per chi non crede alle loro favole: i periti italiani,inglesi, svedesi e tedeschi, che firmarono la perizia che ha dimostrato l'esplosione della bomba a bordo e i responsabili di National geographic che l'hanno divulgata sui media, sono avvertiti che in Italia chi trova la verità sgradita al Pd rischia la galera.(ANSA).

Leggi il contenuto... (107 letture)


"Alt a unioni civili e adozioni gay". Ncd: se il Pd insiste salta tutto
Da: "Affari Italiani" on WEB. LEGGI TUTTO!!!!
Leggi il contenuto... (142 letture)


GAY. GIOVANARDI: INQUALIFICABILE AGGRESSIONE LUXURIA A MELONI
(DIRE) Roma, 1 set. - "Nell'esprimere affettuosa solidarieta' a Giorgia Meloni per l'inqualificabile aggressione subita da Vladimir Luxuria, denuncio il pesante clima di intimidazione e di insulti nei confronti di chi difende la nostra Costituzione e le nostre leggi da parte di esponenti di lobbies gay fondamentaliste". Cosi' Carlo Giovanardi (Ncd), che aggiunge: "Noi parlamentari abbiamo spalle robuste e possibilita' di replicare ma quanti cittadini possono esporsi ad esprimere le loro opinioni quando addirittura le stesse lobbies, attraverso la famigerata proposta di legge Scalfarotto, vogliono punire con il carcere chi esprime idee differenti dalle loro?". (Com/Mar/Dire) 18:50 01-09-14
Leggi il contenuto... (86 letture)


DROGA: GIOVANARDI, DELLA VEDOVA DICE SOLITE MENZOGNE DA 30 ANNI

'PARLA A NOME PERSONALE, PARLAMENTO SI E' APPENA PRONUNCIATO SU REATO'
Roma, 31 ago. - (Adnkronos) - "Della Vedova racconta le solite menzogne da 30 anni, da ex Radicale quale è. E' evidente che parla a nome proprio" e non del governo di cui è sottosegretario "perche uno che parla così si squalifica da solo". Così il senatore Carlo Giovanardi commenta all'Adnkronos l'intervento del sottosegretario agli Esteri Benedetto Della Vedova, che su 'La Stampa' di oggi sostiene che "allo Stato conviene legalizzare e tassare la marijuana", e si chiede se "ha ancora senso lasciare che sia la criminalità organizzata a rifornire i quattro milioni e mezzo di italiani consumatori di spinelli''. Giovanardi ricorda inoltre che "il Parlamento ha appena fatto una legge, di cui sono stato relatore al Senato, che ha riconfermato che lo spaccio di qualsiasi tipo di droga è reato, e che l'uso comporta sanzioni amministrative".E aggiunge: "ricordo che non solo Paolo Borsellino girava l'Italia spiegando a tutti che la liberalizzazione della cannabis era il più grande regalo che si potesse fare alla criminalità organizzata, che avrebbe così moltiplicato i suoi affari e i suoi traffici, ma la scorsa primavera il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti si è pronunciato contro la liberalizzazione allo stesso modo del magistrato siciliano".

Leggi il contenuto... (194 letture)


Adozione lesbiche: Giovanardi, legge chiara; giudici fuorilegge
(ANSA) - ROMA, 30 AGO - "La Legge sulle adozioni è del 2001, quando era Presidente del Consiglio Giuliano Amato e la maggioranza parlamentare del centro sinistra. La Legge venne approvata quasi all'unanimità, dopo mesi di confronto con il parlamento e la società civile, condivisa dal centro-destra, per conto del quale me ne occupai, e del centro-sinistra che aveva affidato il compito all'On. Serafini. La Legge è in vigore ed è consapevolmente chiarissima richiedendo il matrimonio tra uomo e donna per adottare un bambino ed escludendo categoricamente che i matrimoni gay celebrati all'estero, e non riconosciuti dalla nostra costituzione, possano essere presupposto per una adozione speciale di coppia". Lo afferma in una nota Carlo Giovanardi, capogruppo di Ncd in Commissione Giustizia al Senato. "Il Parlamento pertanto, contrariamente a quanto sostiene il Sottosegretario Scalfarotto, non è affatto obbligato a cambiare idea perché alcuni giudici del Tribunale dei Minorenni di Roma, con il parere contrario di un altro magistrato Pubblico Ministero, si sono inventati una nuova norma, secondo le loro convinzioni, con un comportamento inficiato da colpa grave di cui potranno essere chiamati a rispondere per responsabilità civile", conclude Giovanardi.(ANSA).
Leggi il contenuto... (103 letture)


Regionali: Poplari Liberali,c.destra sia unito su candidato

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 29 AGO - Stamani si è svolto a Reggio Calabria un incontro della componente dei Popolari Liberali per decidere il da farsi in vista delle prossime elezioni regionali in Calabria. Ha presieduto la riunione il coordinatore regionale del movimento, Giovanni Nucera. Al termine della discussione è stato diffuso un documento. "I problemi ed i bisogni della Calabria - è scritto - sono ormai talmente incancreniti che non possono subire ulteriori slittamenti nell'affrontarli con la giusta e necessaria autorevolezza istituzionale. Per questo, i Popolari e Liberali della Calabria invitano il centrodestra a trovare punti di unità, di equilibrio e serenità per un confronto che porti alla scelta del prossimo candidato governatore alla Regione. I balletti della sinistra fra "primarie si o primarie no", "pago io o paghi tu" non devono e non possono condizionare le scelte del centrodestra e le sue possibili strategie per recuperare errori e ritardi accumulati nel tempo. Situazione di cui il centrodestra non è immune da responsabilità. Se dal dibattito, tutto interno alla colazione, dovessero emergere più candidati disposti a correre per la presidenza della Giunta Regionale, è giusto e necessario che siano i cittadini calabresi ad indicare il possibile candidato. Sarebbe opportuno, anche, far coincidere le nostre elezioni primarie con le primarie del Pd già annunciate per il 14 settembre". "Appare opportuno ricordare - prosegue la nota - che mentre a Roma si sta lavorando per la costruzione di una costituente popolare, che ha già trovato convergenza in un documento unitario firmato già da decine di Deputati e Senatori NCD, UDC e Popolari per l'Italia, per noi essere alternativi alla sinistra in Calabria significa principalmente avere il coraggio di affrontare a visto aperto una battaglia contro la rivoluzione antropologica che vuole cancellare la famiglia composta da uomo e donna, così come sancito dalla nostra Costituzione, agevolare lo sviluppo economico contro i radicalismi estremi e sostenere una lotta senza quartiere contro i poteri deviati, la 'ndrangheta e una burocrazia ottusa che spesso soffocano anche le migliori energie che si possono spendere per la Calabria". (ANSA).

Leggi il contenuto... (106 letture)


VIDEO DELL'INTERVENTO DEL SEN. GIOVANARDI IN DIREZIONE NAZIONALE DEL PDL




 
Leggi il contenuto... (1459 letture)


GIOVANARDI A TUSCANIA PER LANCIARE LIBERATI

Leggi tutto L'articolo, da "Nuovo Viterbo Oggi" del 27 maggio 2009
Leggi il contenuto... (1728 letture)


''QUOZIENTE FAMILIARE ENTRO LA LEGISLATURA''
FAMIGLIA CRISTIANA-
INTERVISTA CON IL SOTTOSEGRETARIO CARLO GIOVANARDI
Leggi il contenuto... (2306 letture)



   Petizione Mega Chioschi
   
 

   Sede di ROMA
 
Clicca qui per leggere i recapiti della nuova sede dei Popolari Liberali
 
 

   Adesione
   
 

   Referenti
 

 
 

   Bacheca
 
Giovanni: Condivido l'operato del Sottosegretario :)...
giuseppe da ancona: mi dispiace per voi ma continuo ad essere fedele a...
Blues Man: Io ho lasciato l'Udc x il Pd......

Scrivi/leggi i messaggi sulla nostra bacheca
(2583 messaggi presenti)
 
 

   Old Articles
 
Friday, 29 August
· Adozione coppia lesbica: Giovanardi, sentenza eversiva
· GIUSTIZIA: GIOVANARDI, PD DEVE RICORDARE CHE E' GOVERNO DI LARGHE INTESE
· Mafia: voto scambio; grillini attaccano,
· IL SENATORE: E SE SERVE SI FACCIANO LE PRIMARIE IL 28 SETTEMBRE
Tuesday, 26 August
· Giovanardi ricatta il governo su unioni civili e omofobia
· Quante Balle agli italiani Giovanardi, che verve!
Wednesday, 20 August
· GIUSTIZIA: GIOVANARDI (NCD), ORLANDO ACCANTONI TEMI DIVISIVI
Wednesday, 13 August
· DON GELMINI. GIOVANARDI (NCD): SCOMPARE UN GIGANTE DELL'IMPEGNO
Monday, 11 August
· Eterologa: Giovanardi, vuoto normativo è grande come una casa
Friday, 08 August
· COSI' LA BASSA E' STATA TRADITA

Articoli Vecchi
 
 

   Link consigliati
 
 
 

 

Copyright © 2006 Carlo Giovanardi - Contattaci - Amministrazione

Powered by dicecca.net - Web Site