News ed Eventi
 
Unioni civili: Giovanardi, obiettivo gay è adottare bambini

RICOMPATTARE SUBITO IL CENTRODESTRA ALTRIMENTI IL PD COMBATTERÀ CONTRO IL NULLA

CONVEGNO NAZIONALE ASSISI

Presentazione del libro "Ustica. Il mistero e la realtà dei fatti"

Ustica. Giovanardi: "Nessun collegamento con Ramstein, ho le prove"

COME USANO I NOSTRI QUATTRINI

USTICA. GIOVANARDI: NESSUN LEGAME CON RAMSTEIN, ECCO LE PROVE

GAY. GIOVANARDI-SACCONI: SOSPENDERE SQUILIBRATA INIZIATIVA MIUR

USTICA. DOMANI CONFERENZA STAMPA GIOVANARDI CON MORETTI E MANCA

Camper FI incendiato a Modena: Giovanardi, abbassare toni

GAY. GRUPPI PARLAMENTARI NCD: STOP A INDOTTRINAMNETO ALUNNI

DIVORZIO BREVE. GIOVANARDI: CONTRASTO A CONFUSO GUAZZABUGLIO

Ok Commissione a divorzio immediato, Ncd lascia Aula

HERA NEL MIRINO DI REPORT, INDAGATO IL PRESIDENTE TOMASO TOMMASI.

GAY. GIOVANARDI (NCD): BUFALE MEDIATICHE E INSOLENZE CERTE

Hera: Giovanardi, si dimettano Merola e Tommasi di Vignano

LETTERA SULLE INIZIATIVE PRO GAY: IL PASSO INDIETRO DELLA CURIA DIVIDE

FamilyAct: Giovanardi (Ncd), difendiamo la Costituzione

GAY. GIOVANARDI, ROCCELLA: CLIMA DA CACCIA ALLE STREGHE

Divorzio breve: Giovanardi, tempi più lunghi se figli minori

Sabato Ncd in piazza a Roma per Familyact: famiglia sotto attacco

ETEROLOGA: GIOVANARDI-SACCONI"COLPIRE PENALMENTE TRAFFICO GENETICO"

CASO CUCCHI: GIOVANARDI, MINISTRI D'ACCORDO SU INTITOLAZIONE STRADA?

L'ALTRO CUCCHI

Giovanardi "attacchino" per la propaganda Ncd

Salvini: Giovanardi (Ncd), colpire violenti no istituzioni

Adozione:Giovanardi, balle al congresso psicologia giuridica

L.ELETTORALE. GIOVANARDI (NCD): NON LA VOTO CON SBARRAMENTO AL 5%

Responsabilità toghe:Giovanardi, incomprensibile voto Pd-M5S

CASO CUCCHI: GRASSO


Archivio news
 
 


Unioni civili: Giovanardi, obiettivo gay è adottare bambini
'Ma si sfruttano disperazione e povertà terzo mondo'
(ANSA) - MODENA, 28 NOV - "Tutti i modenesi devono aver ben chiaro, a cominciare da quella parte del mondo cattolico che ha contribuito alla vittoria di Muzzarelli e del Pd alle comunali, che la battaglia dei movimenti gay non ha come obiettivo quello di rimuovere peraltro inesistenti discriminazioni, ma arrivare alla parificazione con il matrimonio fra uomo e donna, per poter adottare bambini o assemblarli attraverso l'acquisto sul mercato di materiale genetico e l'utero in affitto. Si tratta di pratiche di sfruttamento della disperazione e della povertà di chi è costretto, soprattutto nei paesi del terzo mondo, a vendersi per soddisfare i capricci di ricchi signori dei paesi ricchi, privando i bambini del sacrosanto diritto di avere un padre e una madre". Lo afferma il senatore Carlo Giovanardi (Ncd), dopo che ieri il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli aveva compiuto la prima iscrizione nel registro delle unioni civili per un coppia omosessuale. "Questa è la realtà che si nasconde dietro alle trascrizioni delle nozze celebrate all'estero e ai vari registri civili - sottolinea Giovanardi - che sono lesivi dei principi della nostra Costituzione laica e repubblicana che riconosce soltanto il matrimonio fra un uomo e una donna. Per queste ragioni non soltanto il Nuovo Centro Destra ha votato contro all'istituzione del Registro in Consiglio Comunale a Modena ma, a livello nazionale, sta bloccando ogni tentativo di aprire la strada a nuove forme di schiavitù e di sfruttamento degli esseri umani con una battaglia che dovrebbe essere condivisa anche dalla sinistra".(ANSA).
Leggi il contenuto... (27 letture)


RICOMPATTARE SUBITO IL CENTRODESTRA ALTRIMENTI IL PD COMBATTERÀ CONTRO IL NULLA
Da Il Resto Del Carlino" del 28 novembre 2014. LEGGI TUTTO!!!
Leggi il contenuto... (42 letture)


CONVEGNO NAZIONALE ASSISI
Leggi il contenuto... (48 letture)


Presentazione del libro "Ustica. Il mistero e la realtà dei fatti"
Ustica: Giovanardi e Manca,tesi del missile è mistificazione
Esperto inglese,nessuno ha voluto scoprire chi ha messo la bomba 
(ANSA) - ROMA, 26 NOV - "Su Ustica siamo ancora alla storia del Mig libico e a Ramstein. Si continua a scrivere che i due piloti delle Frecce Tricolori sono stati assassinati. Siamo ancora a scrivere libri e a fare fiction", ha detto il senatore Carlo Giovanardi: "Quando ero ministro ha guardato tutti gli atti, anche quelli dei servizi: abbiamo appurato che quella notte non c'erano altri aerei". Giovanardi, assieme al generale Vincenzo Ruggero Manca, ex vicepresidente della Commissione parlamentari Stragi, ha organizzato un convegno alla Camera su quella che è una ferita ancora aperta della storia italiana, dal momento che non ci sono colpevoli. "Chi sostiene in Italia la tesi della bomba è un mistificatore, compie un depistaggio", secondo Giovanardi, che ritiene non ci sia altra tesi accreditabile se non quella cui è arrivata la commissione Misiti, della bomba a bordo del Dc9 dell'Itavia caduto il 27 giugno 1980. "Il collegio peritale presieduto dal professor Aurelio Misiti, preside di ingegneria aerospazione della Sapienza, dispose del 94% del relitto recuperato. Era il migliore dell'epoca per esperienza e capacità, con esperti nazionali ed internazionali in incidentistica aerea", ha aggiunto Manca, "e afferma che l'ipotesi di una bomba nella toilette posteriore era quella che aveva avuto i maggiori riscontri tecnici". "E' ancora un mistero perché la magistratura italiana non abbia accettato le risultanze della commissione. Nessuno ha deciso di scoprire perché e chi abbia messo quella bomba, e questo per me è tragico", ha detto l'ingegnere inglese Frank Taylor, membro della commissione Misiti. "Il giudice di primo grado del processo civile era un giudice onorario, e non ha in alcun modo tenuto atto della relazioni Misiti, che escludeva l'ipotesi del missile", ha detto ancora Manca. Nella sentenza civile del 28 gennaio del 2013, con la quale ha condannato la Stato a risarcire le vittime, la Cassazione ha ritenuto 'congruamente motivata la tesi del missile'.(ANSA). 

USTICA: TAYLOR E LILJA SMONTANO TESI MISSILE PER DISASTRO DC9
Giovanardi, basta con scenari da fantascienza non ci fu battaglia aerea ma bomba a bordo 
Roma, 26 nov. (AdnKronos) - L'inglese Franck Taylor e lo svedese Goran Lilja, due dei massimi esperti internazionali di incidenti aerei, a suo tempo membri della commissione d'inchiesta Misiti sul disastro di Ustica, confermano che secondo loro, a provocare l'esplosione del Dc9 dell'Itavia, il 27 giugno 1980, in cui persero la vita 81 persone, è stata una bomba collocata nella toilette di bordo. L'occasione è stata la presentazione, presso la sala delle Colonne della Camera -a cura delle tre associazioni aereonautiche (Associazione Arma Aeronautica, Associazione nazionali ufficiali Aeronautica e Associazione nazionale Aeronavigante)- del libro 'Ustica. Il mistero e la realtà dei fatti', di cui è autore lo stesso Lilja. Alla presentazione del libro, presenti il vice ministro della Giustizia, Enrico Costa e - tra gli altri- Gerardo Bianco, Giuseppe Zamberletti e Aurelio Misiti, insieme a familiari delle vittime e decine di esponenti dell'Aeronautica militare, ha preso la parola anche il colonnello Alberto Moreti, ex comandante delle Frecce Tricolori, che ha smontato la tesi di un collegamento tra Ustica e l'incidente di Remstein che coinvolse tre piloti delle Frecce. ''Il vero mistero di Ustica -hanno concluso il senatore di Ncd, Carlo Giovanardi e il generale Vincenzo Manca, ex vicepresidente della commissione parlamentare Stragi- è che davanti all'evidenza dei fatti si continua a sostenere scenari da fantascienza senza che vi sia la volontà di perseguire mandanti ed esecutori del disegno criminale della collocazione della bomba a bordo''. (Sin/AdnKronos) 

USTICA: GIOVANARDI "DOPO ANNI ANCORA IMPEGNATI A CERCARE VERITÀ" 
ROMA (ITALPRESS) - Associazioni nazionali di militari dell'aeronautica in congedo, piloti civili, hostess, rappresentanti istituzionali, parenti delle vittime della strage di Ustica insieme per fare un bilancio di questi anni di indagine e far luce su cosa ancora non e' stato detto. L'occasione e' stata la presentazione del libro "Ustica. Il mistero e la realta' dei fatti" di Goran Lilja, svedese, ingegnere aeronautico, che e' stato membro della commissione Misiti. "Le alte autorita' dello Stato hanno sempre invitato chi puo' essere di aiuto a non risparmiare energie - ha detto il generale Vincenzo Ruggero Manca, ex vicepresidente della Commissione parlamentare Stragi -. Sulla strage di Ustica si sono versati fiumi d'inchiostro e la nostra convinzione e' che in questi anni sia prevalsa la ricerca di chi e' stato rispetto al cosa sia successo. Per noi si dovrebbero invertire le due cose al fine di accertare, se possibile, cosa sia veramente successo". La versione dei fatti sostenuta nel libro affronta e contraddice la nozione comune, il libro descrive l'attivita' svolta e le prove certe raccolte dalla Commissione Misiti. Include inoltre, riflessioni riguardo a vari scenari politici e terroristici, possibili, ma non dimostrati, che potrebbero essere stati alla base del vero mistero di Ustica. Su una cosa l'autore e' certo: "A provocare la strage di Ustica e' stata una bomba. E' un fatto accaduto in Italia, ma per la maggior parte e' una storia che non riguarda l'Italia - ha detto Lilja -. Potrebbe essere accaduto in qualsiasi altro posto del mondo. La mia e' una ricerca della verita' sull'incidente aereo, mi sono concentrato sugli aspetti tecnici e operativi delle indagini, senza pretendere di fornire prove complete e uno degli insegnamenti che ho appreso dalla storia di Ustica e' l'importanza degli aspetti linguistici". Della tesi bomba e' convinto anche il senatore di Ncd Carlo Guovanardi: "E' stato accertato che il disastro del DC9 Itavia fu dovuto a una bomba nella toilette, ma ancora si parla di battaglia aerea, di missili e lo si collega al disastro di Ramstein. Dopo anni di indagini, di inchieste, siamo ancora qui a correre dietro a una serie infinita di menzogne, una piu' tragica dell'altra. Siamo impegnati non solo per cercare la verita', ma anche perche' si indaghi su chi ha messo la bomba". (ITALPRESS).

Ustica:Ncd, se Pd non convinto si rivolga a Obama e Hollande 
(ANSA) - ROMA, 27 NOV - "La verità su Ustica è una bomba esplosa nella toilette di bordo. Se gli onorevoli del Pd Walter Verini e Gian Piero Scanu insistono nel voler accusare amici ed alleati degli Stati Uniti e della Francia, per una fantomatica battaglia aerea, si rivolgano innanzitutto  al segretario del loro partito nonché presidente del Consiglio, Matteo Renzi". Lo dichiarano in una nota i senatori di Ncd Carlo Giovanardi e Luigi Compagna che chiedono a Renzi di fare "quello che fece l'allora presidente del Consiglio Giuliano Amato che chiese ed ottenne una lettera personale dal presidente degli Stati Uniti Bill  Clinton e una dal presidente della Francia Jacques Chirac, rese poi pubbliche, con le quali, dopo aver ricordato che i loro paesi avevano risposto a decine di rogatorie sull'argomento, confermavano l'estraneità di quanto accaduto di Francia e Stati Uniti". "Se Matteo Renzi - prosegue la nota - ritiene che Clinton e Chirac siano stati dei bugiardi o male informati, si rivolga a Obama e a Hollande, ambedue della sua area politica, per chiedere ancora una volta chiarimenti dove in realtà non c'è nulla da chiarire, se non la scandalosa omissione di indagini su mandanti ed esecutori della collocazione della bomba a bordo".  (ANSA). 
Leggi il contenuto... (26 letture)


Ustica. Giovanardi: "Nessun collegamento con Ramstein, ho le prove"
Leggi il contenuto... (38 letture)


COME USANO I NOSTRI QUATTRINI
IL MINISTRO MANDA I PRESIDI A SCUOLA DI AMORE GAY

Da: "Libero" del 26 novembre 2014. LEGGI TUTTO!!!
Leggi il contenuto... (41 letture)


USTICA. GIOVANARDI: NESSUN LEGAME CON RAMSTEIN, ECCO LE PROVE
DOMANI PRESENTAZIONE LIBRO DI G. LILJA SI 'MISTERO E REALTA'' 

(DIRE) Roma, 25 nov. - Non c'e' nessuna connessione tra la strage di Ustica e l'incidente di Ramstein, in cui persero la vita, oltre a 67 civili, i piloti Ivo Nutarelli e Mario Naldini. A dirlo in conferenza stampa alla Camera con il senatore di Ncd Carlo Giovanardi, e' l'ex comandante delle frecce tricolori Alberto Moretti. Il colonnello smonta quella che Giovanardi definisce "una balla clamorosa", relativamente alle cause dell'esplosione del Dc9 Itavia. La tesi, cioe', per cui il successivo incidente delle Frecce Tricolori a Ramstein il 28 agosto del 1988 sia in qualche modo collegato alla strage di Ustica, perche' i piloti Nutarelli e Naldini 8 anni prima di morire erano stati testimoni di un presunto attacco aereo al Dc 9, nella sera del 29 giugno 1980. "Domani dimostreremo in maniera chiara e incontrovertibile- annuncia Giovanardi a proposito della presentazione del libro di Goran Lilja su Ustica, che si terra' domani alla Sala delle Colonne della Camera- quali sono state le cause dell'incidente aereo di ustica. E' stato accertato che si e' trattato di una bomba nella toilette dell'aereo. Eppure siamo ancora qui a correre dietro a una serie infinita di menzogne, una piu' tragica dell'altra". Un corollario della tesi dell'attacco aereo al Dc9 e' appunto il collegamento con l'incidente di Rasmtein. "Io nel 1980, da maggio ad agosto, ero al 20mo gruppo, quarto stormo. Lo stesso gruppo sia di Naldini che di Nutarelli- spiega il colonnello Moretti-. Quel giorno erano in volo loro, ma anche io lo ero, e sono stato l'ultimo ad atterrare. L'ho fatto circa 10 minuti prima che si perdesse la traccia radar del Dc9. Con Naldini e Nutarelli abbiamo passato 6 anni insieme alle frecce tricolori, abbiamo vissuto insieme. Ebbene posso assicurare che quella notte non e' successo nulla di anomalo". Moretti aggiunge: "Mi sono fatto molte volte la domanda: cosa c'era da ricordare di quella sera? Ne avremmo parlato. E invece non ricordo nulla. I piloti ricordano i voli in cui ci sono stati problemi. Una volta, ad esempio, sono atterrato con il motore in avaria. Me lo portero' con me sempre. Ma io di quella sera non ricordo nulla e per me significa che non c'era nulla di rilevante in quel volo". A concludere e' Giovanardi: "Siamo impegnati non solo per cercare la verita', ma anche perche' si indaghi su chi ha messo la bomba. E non ne possiamo piu' di queste teorie immaginifiche". Alla presentazione del libro "Ustica. Il mistero e la realta' dei fatti", dello svedese Goran Lilja, ci sara' anche Frank Taylor. Lilja e Taylor, membri della commissione di inchiesta Misiti, sono considerati "tra i massimi esponenti mondiali sulle dinamiche degli incidenti aerei".
Leggi il contenuto... (52 letture)


GAY. GIOVANARDI-SACCONI: SOSPENDERE SQUILIBRATA INIZIATIVA MIUR
(DIRE) Roma, 25 nov. -  "E' intollerabile  che il ministero dell'Istruzione si  sia  fatto promotore di un corso di formazione per i vertici nazionali, regionali e provinciali della scuola pubblica, che dietro l'alibi del contrasto alle discriminazioni basate sull'orientamento sessuale e l'identita' di genere, propone contenuti di chiaro indottrinamento ideologico. Basta infatti scorrere  la lista dei cosiddetti formatori  per scoprire attivisti dei movimenti gay  e personaggi di cui sono note  le posizioni estreme  in sintonia con i movimenti LGBT. Da come affrontare il delicatissimo tema dell'educazione sessuale e del contrasto alla discriminazione nelle scuole sono stati viceversa totalmente estromessi insegnanti, educatori, psicologi, associazioni rappresentanti genitori e famiglie non allineate con il pensiero unico del fondamentalismo gay. Ribadiamo, unitamente a queste associazioni, la richiesta al ministro Giannini dell'immediata  sospensione di questa squilibrata iniziativa, da ripensare in modo tale a garantire  che nella  scuola pubblica sia rispettato il pluralismo delle idee". Cosi' il senatore Carlo Giovanardi e Maurizio Sacconi, presidente Gruppo Ncd Senato. 
Leggi il contenuto... (60 letture)


USTICA. DOMANI CONFERENZA STAMPA GIOVANARDI CON MORETTI E MANCA
(DIRE) Roma, 24 nov. - Martedi'' 25 novembre alle ore 13 presso la sala Stampa di Montecitorio  il sen. Carlo Giovanardi, il sen. Vincenzo Ruggero Manca ex vice Presidente della Commissione Parlamentare  Stragi  e il col. Alberto Moretti  gia' Comandante della Pattuglia Acrobatica Nazionale (Frecce Tricolori) illustreranno il convegno  che si svolgera'  mercoledi' 26 novembre a Roma presso la sala delle Colonne della Camera dei Deputati  (Via Poli, 19) alle ore 16.30 con la presenza  dello svedese Goran Lilja,  autore del libro "USTICA il mistero e LA REALTA' DEI FATTI",  e dell'inglese Frank Taylor ambedue  membri della commissione di Inchiesta Misiti, considerati fra i massimi esperti mondiali sulle dinamiche degli incidenti aerei. Il convegno e' organizzato  dall'Associazione Arma Aeoranutica, dall'Associazione Nazionale Ufficiali dell'Aeronautica e dall'Associazione nazionale Personale Aeronavigazione. 
Leggi il contenuto... (60 letture)


Camper FI incendiato a Modena: Giovanardi, abbassare toni
(ANSA) - ROMA, 21 NOV - "Ferma condanna del vile attentato che ha distrutto il camper elettorale di Andrea Galli e nel contempo un invito a tutti, anche per il futuro, a non rendere rovente il clima politico distinguendo sempre i contrasti politici e il confronto anche duro sulle idee dagli attacchi sul piano personale per cavalcare l'antipolitica". E' quanto afferma in una nota il senatore di Ncd Carlo Giovanardi. (ANSA).
Leggi il contenuto... (83 letture)


GAY. GRUPPI PARLAMENTARI NCD: STOP A INDOTTRINAMNETO ALUNNI
(DIRE) Roma, 21 nov. - Escludere l'identita' di genere dal programma che il ministero della Pubblica Istruzione ha organizzato sotto legida dell'UNAR dal 24 al 30 novembre nelle scuole di ogni ordine e grado. Lo chiedono in una interpellanza alla Camera E al Senato, primi firmatari Carlo Giovanardi ed Eugenia Roccella i gruppi parlamentari del NCD. Gli interpellanti ricordano che L'Unar e' l'organismo che ha tentato di introdurre di nascosto in collaborazione con le associazioni LGBT nelle scuole il famigerato opuscolo "Educare alla diversita' a scuola", iniziativa bloccata a suo tempo dal governo Letta con una dura censura al direttore dell'UNAR Marco De Giorgi. Gli interpellanti ribadiscono che mentre e' sacrosanto combattere nelle scuole ogni forma di violenza e di discriminazione e' intollerabile un indottrinamento degli alunni sin dalla scuola primaria alla teoria del gender, tramite un organismo che non garantisce le "condizioni di imparzialita'" previste dalla legge con pesanti giudizi negativi sulla religione cattolica la famiglia e la societa' e inaccettabili e offensivi apprezzamenti sul ruolo di questi fondamentali istituti nella storia e nella cultura del nostro paese.
Leggi il contenuto... (94 letture)


DIVORZIO BREVE. GIOVANARDI: CONTRASTO A CONFUSO GUAZZABUGLIO
(DIRE) Roma, 20 nov. - "Ci siamo opposti e ci opporremo fermamente  al guazzabuglio normativo licenziato dalla Commissione giustizia del Senato che ha affastellato confusamente una serie di  procedure contraddittorie e contorte che riguardano separazioni e divorzi. Ribadiamo  che come Nuovo centrodestra non siamo affatto contrari ad un ragionevole accorciamento dei tempi fra separazione e divorzio, ma contestiamo che non si vogliono differenziare  i trattamenti  tra coppie con figli e coppie senza figli e soprattutto che all'improvviso si sia introdotto  un 'divorzio lampo' cancellando l'istituto della separazione. La nostra battaglia la combattiamo nella consapevolezza che purtroppo l'illusione di risolvere i problemi con il divorzio facile  viene poi pagata duramente  con una conflittualita' sulla casa, gli alimenti e l'affidamento dei figli  che avvelena la vita delle famiglie dopo il divorzio". Lo dice Carlo Giovanardi capogruppo Ncd in Commissione Giustizia Senato. (Com/Vid/ Dire)
Leggi il contenuto... (130 letture)


Ok Commissione a divorzio immediato, Ncd lascia Aula

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - La norma, contenuta nel ddl ormai conosciuto come "divorzio breve" prevede che ci possa essere lo scioglimento o la cessazione degli effetti civili del matrimonio se richiesto da entrambi i coniugi, con ricorso congiunto, anche in assenza di separazione legale. Ma il divorzio immediato potrà avvenire solo nel caso in cui non vi siano figli minori, figli maggiorenni incapaci o portatori di handicap grave o figli di età inferiore ai 26 anni economicamente non autosufficienti. Il via libera a questa norma ha, di fatto, spaccato la maggioranza e creato fratture all'interno dei singoli gruppi. Ncd ha votato contro e poi ha abbandonato i lavori della Commissione, come sottolineano i senatori Mancuso e Gualdani. In Forza Italia ci sono stati tre voti differenti: Caliendo non ha preso parte alla votazione, Malan ha detto no, come la Lega e Falanga si è detto favorevole alla norma. Anche il Pd, però, ha avuto i suoi distinguo. Cucca si è detto contrario al divorzio immediato. Si sono espressi invece a favore Enrico Buemi del Psi, i Cinque Stelle e il resto dei Dem. Il governo rappresentato dal viceministro della Giustizia, Enrico Costa, si è rimesso alla Commissione. "Io mi sono rimesso alla Commissione - ha spiegato Costa, Ncd - ma a mio avviso questa era una norma sulla quale si sarebbe dovuto riflettere molto di più. Visibilmente contrario anche Carlo Giovanardi: "su divorzio e separazione - spiega il senatore Ncd - ormai c'è un guazzabuglio di norme. E in questa confusione avevamo chiesto che ci fosse una maggiore ponderazione di questa norma sul divorzio immediato. INvece hanno preferito votare subito e noi abbiamo detto no, anche perché non è assolutamente giusto mettere sullo stesso piano coniugi con figli o senza". (ANSA).

Leggi il contenuto... (54 letture)


HERA NEL MIRINO DI REPORT, INDAGATO IL PRESIDENTE TOMASO TOMMASI.
HERA NEL MIRINO DI REPORT, INDAGATO IL PRESIDENTE TOMASO TOMMASI. GIOVANARDI ATTACCA: "DIMISSIONI"

Da: "Prima Pagina" del 18 Novembre 2014. LEGGI TUTTO!!!
Leggi il contenuto... (83 letture)


GAY. GIOVANARDI (NCD): BUFALE MEDIATICHE E INSOLENZE CERTE

(DIRE) Roma, 17 nov. - "E' gravissimo che un professore  colpisca uno studente cosi come sembra essere avvenuto in una scuola di Assisi, ma prima di bere acriticamente le solite bufale mediatiche delle associazioni gay fondamentaliste, sara' il caso àdi capire se qui e' gay il ragazzo o il professore o nessuno dei due o se siamo di fronte soltanto ad un battibecco degenerato. 

,,,Sono certe invece le insolenze pubbliche di Franco Grillini, presidente di Gaynet Italia nei confronti di Papa Francesco, colpevole di aver detto cose sgradite a chi vuole tappare la àùbocca a chiunque non  intenda allinearsi al pensiero unico LGBT". Cosi' il senatore Ncd Carlo Giovanardi. 

Leggi il contenuto... (79 letture)


Hera: Giovanardi, si dimettano Merola e Tommasi di Vignano
(V. 'Presunte scorie sotto sede Hera...' delle 9.17) (ANSA) - BOLOGNA, 17 NOV - "Dopo le sconvolgenti rivelazioni di Report su Hera chiediamo le dimissioni del sindaco di Bologna Virginio Merola e del presidente della Società, Tomaso Tommasi di Vignano, e che il Ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti riferisca in Parlamento su questa bomba ecologica nascosta nel cuore di Bologna". Lo scrivono in una nota il senatore Carlo Giovanardi (Ncd) e il candidato presidente alla Regione dei Popolari per l'Emilia-Romagna, Alessandro Rondoni. (ANSA).

Leggi il contenuto... (68 letture)


LETTERA SULLE INIZIATIVE PRO GAY: IL PASSO INDIETRO DELLA CURIA DIVIDE
Da: "Il Giornale" del 15 novembre 2014. LEGGI TUTTO!!!
Leggi il contenuto... (77 letture)


FamilyAct: Giovanardi (Ncd), difendiamo la Costituzione

(ANSA) - ROMA, 15 NOV - "Noi non chiediamo scusa a nessuno - ha scandito Carlo Giovanardi dal palco del FamilyAct organizzato da Ncd a Roma in Piazza Farnese - noi infatti difendiamo la Costituzione laica e repubblicana che definisce la famiglia come società naturale, fondata sul matrimonio e conveniamo con la Corte Costituzionale che il matrimonio è fra un uomo ed una donna"."Bisogna anche tutelare le formazioni sociali, evitando ogni forma di discriminazione per ogni tipo di coppia, ma diciamo no al matrimonio gay, all'utero in affitto e alla compravendita di materiale genetico sfruttando la disperazione di chi è costretto a vendere se stesso con il risultato di privare i bambini del diritto di avere un padre ed una madre. La caccia alle streghe e le intimidazioni di Scalfarotto e delle associazioni gay fondamentaliste - ha concluso Giovanardi - non ci impediranno di denunciare e contrastare il tentativo di indottrinamento sino dalla scuola materna sulla teoria del gender che spiega ai bambini che due pinguini maschi possono fare l'uovo e due donne avere un figlio con un semino, negando in natura che ci sia un naturale evolversi verso una identità maschile ed una femminile". (ANSA).

Leggi il contenuto... (117 letture)


GAY. GIOVANARDI, ROCCELLA: CLIMA DA CACCIA ALLE STREGHE
(DIRE) Roma, 13 nov. - "Da mesi la scuola italiana, dalla materna sino ai licei, e' diventata terreno di conquista da parte  delle associazioni LGBT che hanno ripetutamente tentato anche attraverso l'UNAR la diffusione  di opuscoli dove venivano rozzamente accusati  famiglia,  Stato e religione  di essere le fonti primarie di omofobia. Tale iniziativa venne formalmente censurata  dall'allora  Vice ministro Cecilia Guerra  in quanto non concordata  ne con la Presidenza del Consiglio ne con il Ministero della Pubblica Istruzione". Lo dicono in una nota Carlo Giovanardi e Eugenia Roccella di Ncd. "Ciononostante- aggiungono- sono continui i tentativi di imporre  nelle scuole la teoria del gender, negando  che i bambini possono avere un naturale sviluppo  maschile e femminile, bollato come  frutto esclusivo  delle convenzioni sociali. In questo clima chiunque tenti  di contestare l'inopportunita' che nelle scuole materne  per esempio si spieghi ai bambini che sono due pinguini maschi a fare l'uovo viene aggredito come omofobo, e  si vuol negare ai genitori il sacrosanto  diritto dovere  di educare i propri figli. Le solite aggressioni verbali, che  hanno costretto la Curia di Milano, rea di aver chiesto in quali scuole  questi temi vengono trattati,  a chiedere scusa, sono l'ennesimo  tentativo riuscito, in un clima di caccia alle streghe, di intimidire chiunque  non voglia piegarsi  a questa dittatura culturale che attraverso la proposta di legge Scalfarotto vuole addirittura colpire penalmente chi non la pensa  come le organizzazioni Lgbt". 
Leggi il contenuto... (116 letture)


Divorzio breve: Giovanardi, tempi più lunghi se figli minori
Altrimenti non votiamo il provvedimento 

(ANSA) - ROMA, 13 NOV - "Abbiamo detto chiaro e tondo in Commissione Giustizia che non accettiamo che nell'ambito del provvedimento denominato "Divorzio Breve" siano trattati nella stessa maniera coppie con figli e coppie senza figli. Se possiamo convenire sulla riduzione degli attuali 3 anni a 6 mesi per le separazioni consensuali e 1 anno per quelle conflittuali in assenza di figli, tali termini devono essere più lunghi in presenza di figli minori, per un serio tentativo di conciliazione". E' quanto afferma il senatore di Ncd Carlo Giovanardi a proposito del ddl sul divorzio breve ora all'esame della commissione Giustizia di Palazzo Madama. "Ai sostenitori della banalità del divorzio, come se si trattasse di una semplice formalità, ricordiamo che per centinaia di migliaia di coppie il calvario è cominciato proprio dopo il divorzio, con drammatici e a volte insolubili problemi collegati all'abitazione, alla scarsità di risorse economiche e a conflitti sull'affidamento dei figli che si trascinano per anni", conclude.(ANSA). 
Leggi il contenuto... (128 letture)


Sabato Ncd in piazza a Roma per Familyact: famiglia sotto attacco
Sacconi e Quagliariello fanno volantinaggio a Galleria Sordi 

Roma, 13 nov. (askanews) - Il Nuovo Centrodestra festeggerà il suo primo compleanno con la manifestazione "Family Act: insieme per la vita e per la famiglia": l'appuntamento è in piazza Farnese a Roma sabato alle 14,30. "C'è un pericoloso attacco ideologico all'antropologia naturale della famiglia", ha spiegato il presidente dei senatori Ncd, Maurizio Sacconi, che poco dopo le 12 ha distribuito volantini sull'evento di sabato davanti alla Galleria Alberto Sordi. Con lui il coordinatore del partito, Gaetano Quagliariello, la deputata Eugenia Roccella e i senatori Carlo Giovanardi e Roberto Formigoni, peraltro i due più richiesti dai passanti per selfie e fotografie. "C'è un attacco ideologico - ha insistito Sacconi - che vorrebbe una nuova antropologia di Stato. Nessuno mette in discussione le convivenze e l'utilità che vengano regolate ma non possono essere confuse con la famiglia e il matrimonio ai quali vanno rivolte le politiche pubbliche di sostegno". Per Quagliariello "la manifestazione di sabato è anche  un servizio, non è una manifestazione di partito. E' aperta a tutte le persone e le associazioni che continuano a credere nella vita e nella famiglia. Non è una manifestazione contro qualcuno ma a favore di quella istituzione che ha consentito al paese di reggere contro la crisi perché la famiglia è il primo ammortizzatore sociale. Ha consentito ai più giovani e ai più anziani di non essere travolti dalla crisi". 
Leggi il contenuto... (119 letture)


ETEROLOGA: GIOVANARDI-SACCONI"COLPIRE PENALMENTE TRAFFICO GENETICO"
ROMA (ITALPRESS) - "L'affrettata e incomprensibile sentenza della Corte Costituzionale che ha aperto le porte in Italia alla fecondazione eterologa mostra gia' drammatici limiti nella necessita' di approviggionarsi di materiale genetico all'estero mancando in Italia donatrici gratuite di ovociti. Ripresenteremo pertanto in Aula l'emendamento del Nuovo Centrodestra, non accolto in Commissione Giustizia, che mira ad estendere anche al materiale genetico le pene per chi illecitamente commercia, vende, acquista o che in qualsiasi modo si procura organi, o parti di organi, prelevati da persona vivente e colpisce anche penalmente chiunque organizza o propaganda viaggi, oppure pubblicizza e diffonde con qualsiasi mezzo gli annunci finalizzati al traffico di organi". Lo dichiarano in una nota congiunta il capogruppo in Commissione Giustizia del Nuovo Centrodestra, Carlo Giovanardi e il presidente dei senatori di Ncd, Maurizio Sacconi. (ITALPRESS). mgg/com 12-Nov-14 18:18 NNNN
Leggi il contenuto... (117 letture)


CASO CUCCHI: GIOVANARDI, MINISTRI D'ACCORDO SU INTITOLAZIONE STRADA?
Interpellanza di 11 senatori a Alfano-Orlando su proposta comune Roma
Roma, 12 nov. (AdnKronos) - In un'interpellanza sottoscritta da Giovanardi, Albertini, Formigoni, Esposito, Di Giacomo (Ncd) Barani (Gal), Falanga (FI) Di Maggio e Mauro (Popolari per l'Italia), Luigi Marino (Per l'Italia) Stefani (Lega), i senatori si rivolgono ai ministri degli Interni e Giustizia per conoscere la loro opinione sulla proposta del comune di Roma di intitolare una strada o una piazza a Stefano Cucchi, possibile soltanto per legge se riconosciuto come "benemerito della Nazione". Nell'interpellanza i senatori ricordano i referti dei precedenti 17 ricoveri al pronto soccorso del povero Cucchi, l'ultimo 15 giorni prima dell'arresto, per lesioni, ferite, fratture ricavate nel mondo limaccioso che frequentava (a casa sua venne rinvenuto quasi un Kg di droga).
I senatori, si legge in un comunicato firmato da Carlo Giovanardi, "ricordano poi come tutti i consulenti e i periti nel processo hanno indicato nelle mancate cure e somministrazione di acqua e cibo la causa della morte; in più hanno riportato le conclusioni della Commissione di inchiesta del Senato, (Documento XXII-bis n. 2 -XVI legislatura) presieduta dal sen. Ignazio Marino, dedicata specificatamente al caso Cucchi nella quale si escludeva categoricamente qualsiasi rapporto fra eventuali lesioni ricevute e il decesso del giovane, che era passato dai 52 kg al momento dell'arresto ai 42 al momento della morte".
Infine i senatori ricordano come la famiglia, "ottenuto dall'ospedale Pertini il risarcimento di 1.340.000 ha deciso di revocare la Costituzione di parte civile nei confronti dei medici mantenendola soltanto nei confronti dei tra agenti di polizia penitenziaria, che sono risultati non responsabili della morte del giovane in due gradi di processo in Corte di Assise e nella Commissione di inchiesta del Senato", conclude il comunicato di Giovanardi.
(Pol/AdnKronos) 12-NOV-14 12:37
Leggi il contenuto... (112 letture)


L'ALTRO CUCCHI
Da "IL FOGLIO" del 12/11/2014 - LEGGI TUTTO!!!
Leggi il contenuto... (155 letture)


Giovanardi "attacchino" per la propaganda Ncd



Leggi il contenuto... (136 letture)


Salvini: Giovanardi (Ncd), colpire violenti no istituzioni

(ANSA) - ROMA, 8 NOV - "In questo tristissimo momento per la convivenza civile nel nostro paese c'è chi cerca con impegno l'incidente e lo trova, come Matteo Salvini e chi, inerme e pacifico come le famiglie delle Sentinelle In Piedi viene aggredito qualche settimana fa in centro a Bologna con sputi calci insulti e bestemmie da militanti di estrema sinistra e dei Centri Sociali". Così Carlo Giovanardi, senatore di Ncd. "Nell'esprimere solidarietà a Salvini e a tutti gli aggrediti - prosegue - dobbiamo purtroppo notare che in Italia invece di chiedere una esemplare punizione per i violenti, i faziosi se la prendono con il Ministro, il Questore e il Prefetto che con l'aggressione di oggi non centrano un bel niente".(ANSA).

Leggi il contenuto... (139 letture)


Adozione:Giovanardi, balle al congresso psicologia giuridica

Adozione lesbiche: giuristi, c'è vuoto normativo,va riempito 100mila bimbi vivono con coppie gay;Cavallo,garantire minori 

(ANSA) - ROMA, 07 NOV - Esiste in Italia "un vuoto normativo" in tema di omogenitorialità e di stepchild adoption, ovvero di adozione da parte del 'genitore sociale' del figlio biologico del compagno. Nel nostro paese sono circa "100 mila i bambini che crescono assieme al genitore biologico e al compagno dello stesso sesso". "Serve dunque un regolamento della materia" per garantire i diritti del minore. Il richiamo alla politica arriva dal Congresso nazionale di Psicologia giuridica, in corso a Roma. "E' urgente che tutti prendano coscienza che le dinamiche sociali sono in evoluzione e che la materia venga regolamentata, come avvenuto in altri paesi europei - ha affermato il presidente dell'Associazione italiana di Psicologia giuridica, Paolo Capri - quel che conta per la crescita di un minore è l'equilibrio dentro la famiglia. Non ci sono evidenze scientifiche che affermino come un bimbo che cresce con una coppia dello stesso sesso sviluppi poi problematiche". La presidente del Tribunale per i minorenni di Roma, Melita Cavallo, che per prima in Italia ha firmato una sentenza che ha riconosciuto la genitorialità alla partner di una mamma biologica gay, ha sottolineato che al vaglio del Tribunale al momento ci sono altre tre domande di stepchild adoption. "Non si può togliere un bambino dal luogo in cui sta bene - ha spiegato Cavallo - spero che il legislatore metta mano a questa situazione. Avere un secondo genitore oltre a quello biologico garantisce in toto il minore non solo di fatto ma anche di diritto" "C'è una cronica incapacità della politica - ha concluso l'avvocato Marco Meliti, esperto in diritto di famiglia - ad assolvere al proprio ruolo di indirizzo legislativo e sociale, generando in una società in continua evoluzione terrificanti vuoti normativi che la magistratura, inevitabilmente, finisce per dover colmare, con pericolose sovrapposizioni di ruoli e poteri. La spasmodica ricerca del consenso elettorale ha fatto sì che la politica non si sia mai assunta la responsabilità di affrontare e regolamentare molti dei temi sociali più controversi". (ANSA).


(ANSA) - ROMA, 7 NOV - "E' avvilente che in un congresso nazionale come quello dell'Associazione di psicologia giuridica si spaccino menzogne spudorate come quella relativa ai fantomatici 100.000 bambini che vivrebbero in Italia con il genitore biologico e il compagno dello stesso. Partendo da quelle balle cosmiche si intima di riempire " il vuoto della politica": in realtà su questo tema non esiste nessun vuoto ma la ferma intenzione di difendere in Parlamento il quadro costituzionale e normativo in vigore che garantisce ai bambini il diritto di avere un padre e una madre e sbarrare il passo ad aberranti pratiche di mercificazione del corpo umano come quella dell'"utero in affitto" approfittando della disperazione e della povertà di chi costretta a vendere il figlio ai ricchi signori committenti". Lo afferma il senatore di Ncd Carlo Giovanardi.
Leggi il contenuto... (161 letture)


L.ELETTORALE. GIOVANARDI (NCD): NON LA VOTO CON SBARRAMENTO AL 5%
L.ELETTORALE. GIOVANARDI (NCD): NON LA VOTO CON SBARRAMENTO AL 5% APPENA FATTA SI ANDRÀ A VOTARE 
(DIRE) Roma, 6 nov. - "Non voterei mai una legge elettorale in cui le tante forze politiche, che esistono in un paese pluralista come l'Italia, debbano diventare extraparlamentari per colpa della soglia di sbarramento al 5%". Cosi' Carlo Giovanardi (Ncd), ospite di Radio Citta' Futura, ha commentato le possibili modifiche alla legge elettorale. "Vorrei una legge democratica, grazie alla quale tutte le forze politiche possano partecipare ed essere rappresentate, uscendo da questa logica perversa del premio di maggioranza". "Appena fatta la legge elettorale si andra' a votare, quindi chi dice che la legislatura durera' 5 anni, mente sapendo di mentire- ha poi aggiunto il senatore di Ncd- Mi dispiace per i romantici che pensano che Renzi sia diverso, ma l'iter della legge elettorale dipendera' solo dalle convenienze, dai calcoli che fara' il Presidente del Consiglio rispetto alla situazione economica e politica". E riguardo al pranzo tra Renzi e Berlusconi, Giovanardi ha espresso i suoi dubbi: "Questo e' un paese grottesco, in cui Berlusconi e' stato buttato fuori dal Senato per indegnita' morale, perche', con la sua presenza, inquinava il Senato, ma ora va a pranzo con il Presidente del Consiglio per concordare le riforme. Delle due, l'una: se non siede in Parlamento, non va nemmeno a fare la trattativa col Premier, sono contraddizioni talmente stridenti da essere vergognose".
Leggi il contenuto... (174 letture)


Responsabilità toghe:Giovanardi, incomprensibile voto Pd-M5S
(ANSA) - ROMA, 6 NOV - "E' davvero incomprensibile la maggioranza PD-M5S che ha respinto in commissione Giustizia un emendamento, votato da tutti gli altri gruppi e sostenuto dal relatore, che consente ad ogni cittadino di cautelarsi da possibili decisioni arbitrarie di un magistrato. Noi proponiamo infatti che se la Corte di cassazione a sezioni unite ha dato una interpretazione autentica ad una norma di legge, un magistrato possa anche disattenderla, ma motivando adeguatamente il perché della sua decisone difforme". Lo afferma il senatore Ncd Carlo Giovanardi. "Secondo  questa  inedita  maggioranza  invece  il magistrato può anche non motivare  lo stravolgimento  della giurisprudenza delle sezioni unite senza risponderne in termini di responsabilità civile - aggiunge - Riproporremo con forza in Aula questo emendamento a tutela dei cittadini e degli imprenditori che devono poter fare affidamento sulla certezza del diritto". (ANSA). 
Leggi il contenuto... (176 letture)


CASO CUCCHI: GRASSO
CASO CUCCHI: GRASSO A GIOVANARDI, L'UNICO MASSACRATO E' STEFANO

Roma, 5 nov. (AdnKronos) - Sceglie Facebook Pietro Grasso per rispondere a Carlo Giovanardi. All'esponente Ncd che lo accusa di prestarsi al massacro delle istituzioni, il presidente del Senato ricorda, senza tanti giri di parole, che ''l'unico massacrato, dalle foto, sembra essere proprio Stefano Cucchi''. ''Ho voluto incontrare Ilaria e i suoi genitori per far loro sentire la vicinanza mia personale e soprattutto per ribadire che le Istituzioni non si tirano indietro e sono al fianco di chi, come la famiglia Cucchi, ha subito una terribile ingiustizia. L'ho detto ieri e lo ribadisco oggi: chi sa qualcosa deve trovare il coraggio morale di parlare. Abbiamo il dovere -sottolinea Grasso- di accertare le responsabilità e di continuare a cercare la verità perché questo ci si aspetta da un Paese civile: non si può tollerare che chi sia in custodia di organismi dello Stato possa vedere annientata la propria vita''. ''Lo Stato non può tollerare che questa violenza rimanga impunita, non deve avere paura della verità: come ho detto ai suoi familiari è doveroso che la morte di Stefano non sia vana e contribuisca a costruire una società che rispetti i diritti dei più deboli. Negli occhi della famiglia Cucchi ho visto coraggio e dignità: non bisogna lasciarli soli, non si può ammettere, né ora né mai, che lo Stato fallisca nel compito di tutelare i propri cittadini, soprattutto quando essi si trovano sotto la propria custodia. P.s.: il senatore Giovanardi sostiene che incontrando la famiglia Cucchi io stia partecipando al 'massacro delle istituzioni'. Forse è utile sottolineare che io le istituzioni le sto difendendo e che l'unico massacrato, dalle foto, sembra essere proprio Stefano Cucchi''. 


Cucchi: Giovanardi (Ncd), Grasso se sa, parli 

(ANSA) - ROMA, 5 NOV - "Ma  lo  sa  il  signor  presidente del Senato, il quale si vanta spesso di essere  stato magistrato, che il povero Stefano Cucchi era già stato ricoverato  17 volte  negli  ultimi  anni  al Pronto soccorso per lesioni, ferite,  fratture,  i  cui  referti  chiunque  può leggere  nel mio sito ( www.carlogiovanardi.it),  subìte nel limaccioso mondo in cui operava?". Lo chiede il senatore dell' Ncd Carlo Giovanardi che polemizza con Grasso per le sue parole sull'esito della vicenda giudiziaria. "Ma  ha  letto  il  signor presidente  del  Senato - prosegue Giovanardi - tutte  le perizie e le consulenze  che  nel  processo  hanno  spiegato perché il corpo del povero Stefano Cucchi dopo l'autopsia era ridotto in quelle condizioni?   Cosa  insinua  il  Signor Presidente  del  Senato  quando dice che l'unico massacrato, dalle foto, risulta essere  Stefano Cucchi?". "Se sa parli" chiede Giovanardi.(ANSA). 
Leggi il contenuto... (256 letture)


VIDEO DELL'INTERVENTO DEL SEN. GIOVANARDI IN DIREZIONE NAZIONALE DEL PDL




 
Leggi il contenuto... (1540 letture)


GIOVANARDI A TUSCANIA PER LANCIARE LIBERATI

Leggi tutto L'articolo, da "Nuovo Viterbo Oggi" del 27 maggio 2009
Leggi il contenuto... (1813 letture)


''QUOZIENTE FAMILIARE ENTRO LA LEGISLATURA''
FAMIGLIA CRISTIANA-
INTERVISTA CON IL SOTTOSEGRETARIO CARLO GIOVANARDI
Leggi il contenuto... (2395 letture)



   Petizione Mega Chioschi
   
 

   Sede di ROMA
 
Clicca qui per leggere i recapiti della nuova sede dei Popolari Liberali
 
 

   Adesione
   
 

   Referenti
 

 
 

   Bacheca
 
Giovanni: Condivido l'operato del Sottosegretario :)...
giuseppe da ancona: mi dispiace per voi ma continuo ad essere fedele a...
Blues Man: Io ho lasciato l'Udc x il Pd......

Scrivi/leggi i messaggi sulla nostra bacheca
(2585 messaggi presenti)
 
 

   Old Articles
 
Wednesday, 05 November
· Cucchi: Giovanardi (Ncd), Grasso se sa, parli
· Responsabilita' toghe: stallo in commissione, maggioranza divisa
· Cucchi: Giovanardi, Grasso si presta a massacro istituzioni
Tuesday, 04 November
· 4 novembre: Giovanardi (Ncd), da Marino stupida provocazione
· Governo: Giovanardi (Ncd) nulla a che fare con Salvini
· Cucchi: Giovanardi, era uno spacciatore,droga lo ha rovinato
Monday, 03 November
· GAY, GIOVANARDI (NCD): MEROLA ABUSA DELLE SUE FUNZIONI
· CASO CUCCHI
· QUANTE BALLE SUL PESTAGGIO (SECONDO GIOVANARDI)
Sunday, 02 November
· "NON CI FU ALCUN PESTAGGIO, ASSURDO SAREBBE STATO CONFERMARE LA CONDANNA

Articoli Vecchi
 
 

   Link consigliati
 
 
 

 

Copyright © 2006 Carlo Giovanardi - Contattaci - Amministrazione

Powered by dicecca.net - Web Site