News ed Eventi
 
MIGRANTI. GIOVANARDI (AP): MORANDI DICE COSE OVVIE E VERE



Dentro il Centro animali selvatici di Semproniano: ecco che fine fanno

Tortura: Giovanardi(Ap), inaccettabile testo Camera

25 Aprile:Giovanardi, celebrazioni ricordino apporto Alleati

Naufragio: Giovanardi, completare lavori Muos in Sicilia

25 aprile: Giovanardi, cerimonia oscurata da Boldrini

NON E' STATA UNA DIMENTICANZA

DROGATO TRAVOLGE E UCCIDE SCOOTERISTA

25 APRILE. GIOVANARDI (AP): CERIMONIA CAMERA PERPETUA DIVISIONI

Ustica: Giovanardi, valgono sentenze o ipotesi accusatorie?

IN RICORDO DI GUSTAVO SELVA

Mafia: Contrada; Giovanardi, definire reato per legge

DISASTRO GIUDIZIARIO

Giovanardi-Sacconi,sanare illegittimità Commissione Adozioni

Ustica: Giovanardi, 'teoria missile ci rende ridicoli'

Tortura: Giovanardi, non confonderla con Cucchi-Aldrovandi

GIUSTIZIA. GIOVANARDI: DI GIANDOMENICO PROSCIOLTO DOPO 10 ANNI

Solidarietà al Sen. Carlo Giovanardi riguardo al caso Aldrovandi

ALDROVANDI. GIOVANARDI: PD CONTRO DI ME, MA IO NON MI SCUSO

Nessuno "scenario di guerra". Ecco perché lo Stato non pagherà

Inchiesta Ischia: Giovanardi, follia coinvolgimento Vicari

Inchiesta Ischia: Giovanardi, cancellato mito superiorità Pd

USTICA. GIOVANARDI: AVVOCATO STATO SOSTIENE VERITA'

Unioni civili, ecco lo schieramento del no che va dai vescovi della Cei a Carlo

UNIONI CIVILI: GIOVANARDI "TESTO CIRINNÀ SALTO INDIETRO DI SECOLI"

Unioni civili: Giovanardi,ritorno a schiavitù e sfruttamento

Unioni civili: Giovanardi, no al testo unificato Cirinnà

LUPI, GIOVANARDI (NCD): "ORA UNA RIUNIONE PER DECIDERE SE LASCIARE RENZI"

Tangenti:Giovanardi (Ncd),chiesi a Incalza su appalti coop


Archivio news
 
 


MIGRANTI. GIOVANARDI (AP): MORANDI DICE COSE OVVIE E VERE
(DIRE) Roma, 23 apr. - "Gianni Morandi ha detto una cosa talmente ovvia e vera dal punto di vista storico sull'emigrazione di 60 milioni di italiani all'estero, che ogni persona normale non puo' che essere d'accordo con lui. Purtroppo davanti a problemi giganteschi come quelli che nascono da una mondo dilaniato dalle guerre e dal fanatismo ideologico i politici normali cercano soluzioni possibili, gli altri gridano ed insultano per raccattare qualche voto in piu'". Lo dice il senatore di Ap Giovanardi. (Com/Vid/ Dire) 18:44 23-04-15
Leggi il contenuto... (18 letture)


Leggi il contenuto... (27 letture)


Dentro il Centro animali selvatici di Semproniano: ecco che fine fanno

Dentro il Centro animali selvatici di Semproniano: ecco che fine fanno gli animali sequestrati ai circhi

Leggi il contenuto... (24 letture)


Tortura: Giovanardi(Ap), inaccettabile testo Camera
(ANSA) - ROMA, 21 APR -  "Il testo sulla tortura modificato dalla Camera deve essere profondamente emendato". Lo ha detto in commissione Giustizia al Senato il capo gruppo di Area Popolare Carlo Giovanardi. Secondo il parlamentare è "inaccettabile l'aver limitato soltanto ai pubblici ufficiali questo reato", mentre il Senato aveva "previsto la punibilità anche per tortura inflitte da privati, per esempio da membri di organizzazioni criminali come mafia e camorra". "Ugualmente inaccettabile - prosegue - è l'aver previsto addirittura da uno a sei anni di carcere per il pubblico ufficiale che privatamente istiga altro pubblico ufficiale a commettere il delitto di tortura se l'istigazione non è accolta ovvero se è accolta ma il delitto non è commesso". "Ci opporremo a questa impostazione - afferma Giovanardi - che mette nel mirino soltanto le forze dell'ordine e con altrettanta decisione chiederemo la cancellazione del comma aggiunto dalla Camera che recita: 'in nessun caso può disporsi l'espulsione o il respingimento verso uno Stato in cui lo straniero possa essere oggetto di persecuzioni per motivi di razza, di sesso, di lingua, di cittadinanza, di religione, di opinioni politiche, di convinzioni personali o sociali o oggetto di tortura, ovvero possa rischiare di essere rinviato presso un altro Stato nel quale  non sia protetto  dalla persecuzione o dalla tortura ovvero  da violazioni sistematiche e gravi dei diritti umani', il che significherebbe la resa dell'Italia all'invasione di milioni di persone dall'Africa e dal Medio Oriente che avrebbero la garanzia di poter rimanere in Italia, visto che nei loro paesi d'origine questi diritti non sono garantiti". 
Leggi il contenuto... (24 letture)


25 Aprile:Giovanardi, celebrazioni ricordino apporto Alleati
(ANSA) - ROMA, 20 APR - Il recentissimo libro di Gino Malaguti, L'Ultimo lenzuolo bianco, documenta il pesante tributo di sangue pagato dagli alleati statunitensi, inglesi e brasiliani per la Liberazione della provincia di Modena. Oltre alle migliaia di uomini caduti per lo sfondamento della linea gotica, soltanto sulla direttrice Castelfranco, Nonantola, Ravarino, Bonporto la Decima Divisione da montagna USA subì il 21 e 22 aprile 135 perdite, con 39 uomini morti in combattimento o deceduti per le ferite ricevute, mentre la prima divisione corazzata USA ebbe dieci caduti in combattimento per la liberazione della città di Modena". Lo ricorda in una nota Carlo Giovanardi osservando che "nelle cerimonie organizzate dal comune di Modena per il 70mo anniversario della Liberazione non trovo traccia di questa decisiva partecipazione, che nulla toglie al contributo politicamente e moralmente significativo della Resistenza". "Ma per rispetto della Storia e gratitudine per chi ci liberò dal nazifascismo - sottolinea - non è troppo tardi per integrare le celebrazioni con un ricordo pubblico e solenne di chi perse la vita per la nostra libertà".(ANSA).

Leggi il contenuto... (25 letture)


Naufragio: Giovanardi, completare lavori Muos in Sicilia
Servono nuove regole ingaggio Guardia costiera e Marina militare (ANSA) - BOLOGNA, 19 APR - "Nell'attesa che l'Europa si muova, il Governo italiano deve dimostrare la volontà di contrastare efficacemente questa tragedia umanitaria senza fine nel canale di Sicilia". Lo afferma il senatore di Area Popolare Carlo Giovanardi. "Due provvedimenti immediati - dice - sono possibili: disporre per decreto legge la conclusione dei lavori del Muos in Sicilia, la base satellitare statunitense vitale per raccogliere dati di intelligence, controllare le comunicazioni in Libia e nel Magreb, governare il sistema dei droni, bloccato da comitati e ricorsi amministrativi che davanti ad una vera e propria invasione e migliaia di morti favoleggiano di inesistenti rischi per la salute; nuove regole di ingaggio per Guardia Costiera e Marina militare che siano in grado di usare le armi per fermare gli scafisti che sempre più sfacciatamente minacciano con la violenza chi è impegnato nei soccorsi in mare". (ANSA).
Leggi il contenuto... (35 letture)


25 aprile: Giovanardi, cerimonia oscurata da Boldrini

(ANSA) - ROMA, 18 APR - "La presidente della Camera Laura Boldrini, si lamenta perché la cerimonia alla Camera del settantesimo anniversario della liberazione sarebbe stata oscurata dalla strumentalizzazione delle sue incaute affermazioni sull'obelisco del Foro Italico. In realtà la signora Presidente dovrebbe spiegare agli italiani come ha organizzato una cerimonia che la medaglia d'oro della resistenza Paola Del Din ha bollato come 'vergognosa, un modo per ricordare una sola parte' e l'Associazione Nazionale Combattenti Forze Armate Regolari Guerra di Liberazione come la: 'pagliacciata di Montecitorio'". Lo dice il senatore di Area popolare Carlo Giovanardi secondo il quale "c'è solo da sperare che ci siano altri luoghi istituzionali dove ricordare il contributo degli alleati, del ricostituito Esercito italiano, e delle componenti della resistenza cattoliche, laiche, socialiste, azioniste e monarchiche che combatterono i nazifascisti per liberare l'italia e non per consegnarla ad una dittatura di diverso colore".(ANSA).

Leggi il contenuto... (95 letture)


NON E' STATA UNA DIMENTICANZA
la Medaglia d'Oro PAOLA DAL DIN nell'intervista pubblicata di seguito svergogna la presidente della Camera Laura Boldrin.

Leggi il contenuto... (54 letture)


DROGATO TRAVOLGE E UCCIDE SCOOTERISTA
DROGATO TRAVOLGE E UCCIDE SCOOTERISTA, GLI ERA GIà STATA TOLTA LA PATENTE PER SPACCIO.

DEDICATO A CHI VUOLE LIBERALIZZARE LA CANNABIS

Leggi il contenuto... (59 letture)


25 APRILE. GIOVANARDI (AP): CERIMONIA CAMERA PERPETUA DIVISIONI
(DIRE) Roma, 17 apr. - "La cerimonia svoltasi ieri alla Camera dei Deputati e' l'esempio tipico del perche' non ci sia quella corale partecipazione alle celebrazioni della Liberazione che si registra in altri Paesi europei. Ci sara' infatti una ragione se a settant'anni dalla fine della guerra l'argomento della lotta al nazifascismo sia ancora divisivo malgrado le evidenti ragioni storiche che videro i partigiani combattere dalla parte giusta. Non sto parlando di chi continua a sostenere la scelta oggettivamente sbagliata della Rsi, ma di tutti quelli che con indignazione hanno visto, per l'ennesima volta dal dopoguerra in avanti, mettere il cappello sulla Resistenza dalla parte ex comunista, mentre il sacrificio delle decine di migliaia di combattenti del ricostituito esercito italiano e degli eserciti alleati e' stato sostanzialmente ignorato, cosi' come quelle formazioni cattoliche, laiche, monarchiche, azioniste che combatterono per donarci la liberta' e non una nuova dittatura anche se di colore diverso. Spero che soltanto per una incredibile dimenticanza non sia stata chiamata a partecipare alla cerimonia Paola del Din, l'unica Medaglia d'oro donna vivente della Resistenza, un fratello caduto in combattimento contro i tedeschi e animatrice della formazione Osoppo ai confini orientali d'Italia, che dovette combattere sia i nazifascisti sia quei comunisti che volevano far annettere quelle terre alla Jugoslavia di Tito". Lo dice il senatore Ap Carlo Giovanardi (Com/Vid/ Dire) 15:01 17-04-15

Leggi il contenuto... (30 letture)


Ustica: Giovanardi, valgono sentenze o ipotesi accusatorie?
(ANSA) - ROMA, 16 APR - C'è da restare "allibiti", per il senatore Carlo Giovanardi, in merito alle presunte responsabilità che per la Corte d'appello di Palermo avrebbe avuto il ministero della Difesa per aver ostacolato l'accertamento della verità sulle cause del disastro aereo di Ustica. Secondo la Corte di Appello infatti "nel 1999 quando fu depositata la sentenza ordinanza del procedimento penale era già chiara la gravità delle interferenze e degli ostacoli al raggiungimento della verità posti in essere tramite le condotte riconducibili al ministero della Difesa". Ma, per Giovanardi "i giudici d'Appello dovrebbero sapere che la sentenza ordinanza del dr. Priore, alla base anche del Batticani pensiero, era soltanto una ipotesi accusatoria, le cui conclusioni vennero spazzate via dopo anni di processo dalla Corte di Cassazione Penale del 2007, che assolse definitivamente i generali dall'accusa di depistaggio e bollò come da fantascienza la tesi del missile". "Chiederò al presidente della Commissione giustizia del Senato di cui faccio parte se, all'insaputa del Parlamento, nel nostro ordinamento fanno stato le sentenza passate in giudicato o le ipotesi accusatorie avanzate all'inizio del processo", conclude.(ANSA).

Leggi il contenuto... (30 letture)


IN RICORDO DI GUSTAVO SELVA
INTERVENTO IN AULA DEL SEN. CARLO GIOVANARDI
Leggi il contenuto... (32 letture)


Mafia: Contrada; Giovanardi, definire reato per legge

(ANSA) - ROMA, 14 APR - "La sentenza della Corte Europea dei diritti dell'uomo che ha stabilito che Bruno Contrada non doveva essere condannato per concorso esterno ad associazione mafiosa, perché i confini di questo reato non sono chiari, impone una immediata risposta legislativa che finalmente definisca per legge quello che ancora oggi è soltanto una elaborazione giurisprudenziale". Lo afferma il senatore Carlo Giovanardi, capo gruppo Area Popolare in commissione giustizia. "Per questo - aggiunge - ho chiesto oggi al presidente della commissione Giustizia di inserire nell'ordine del giorno i disegni di legge da tempo presentati sulla materia che il Parlamento sino ad ora non ha preso in considerazione". (ANSA).

Leggi il contenuto... (36 letture)


DISASTRO GIUDIZIARIO
USTICA: ESEGESI DI UN RISARCIMENTO MONSTRE IN SEDE CIVILE CHE NON HA MAI CONSIDERATO QUANTO SCRITTO NELLE SENTENZE PENALI.

Leggi il contenuto... (78 letture)


Giovanardi-Sacconi,sanare illegittimità Commissione Adozioni
(ANSA) - ROMA, 9 APR - I senatori Carlo Giovanardi e Maurizio Sacconi interpellano nuovamente il governo sulla situazione della CAI (Commissione adozioni internazionali) "che vede la stessa persona, la dottoressa Silvia della Monica, nominata dal governo sia presidente, sia vicepresidente dell'organismo, un parlamentino formato da commissari nominati dalla Presidenza del Consiglio, da vari ministeri, da associazioni familiari, che non è mai stato convocato nell'ultimo anno per deliberare o ratificare le delibere firmate dal presidente o dal vicepresidente, mentre il numero delle adozioni internazionali è drammaticamente crollato". "Di fronte a questa situazione - aggiungono i parlamentari - il commissario designato dal Forum delle Associazioni famigliari, ha chiesto formalmente, come la legge prevede, la riunione della Commissione, ma in data 7 aprile è comparso in Gazzetta Ufficiale un DPCM firmato dal sottosegretario Delrio che contra legem stabilisce che Pillon non può permanere nell'incarico perché delle 47 associazioni aderenti al forum delle famiglie due sono autorizzate dalla Cai ad interessarsi di adozioni". Giovanardi e Sacconi, "visto che il decreto appare finalizzato esclusivamente ad estromettere contra legem il commissario designato dal Forum delle Associazioni familiari dalla CAI chiedono nell' interpellanza al Presidente del Consiglio i motivi di questo decreto e cosa intenda fare per sanare le palesi illegittimità di gestione della CAI".(ANSA).
Leggi il contenuto... (60 letture)


Ustica: Giovanardi, 'teoria missile ci rende ridicoli'
(ANSA) - BOLOGNA, 8 APR - La teoria della battaglia aerea e del missile per la strage di Ustica "ci rende ridicoli nel mondo". Così il senatore Carlo Giovanardi, commenta la sentenza della prima sezione civile della Corte di Appello di Palermo che ha confermato la condanna dei Ministeri a risarcire. Per Giovanardi la Corte "ha certificato come avvenuto un fatto, drasticamente negato dalla Suprema Corte di Cassazione penale nella sentenza con la quale ha assolto i generali dell'Aeronautica dall'accusa di depistaggio e negato l'ipotesi che sia stato un missile ad abbattere il DC9 Itavia sui cieli di Ustica". Secondo il senatore di Area popolare "si perpetua così questo scandalo nazionale di una Cassazione penale e di una Cassazione civile che sullo stesso fatto arrivano a conclusioni opposte, con l'aggravante che la decisione della Cassazione penale si è avvalsa della perizia tecnica, depositata nel processo, firmata da 12 fra i più famosi esperti aeronautici del mondo, che hanno concluso per lo scoppio di una bomba a bordo, mentre le sentenze civili scaturiscono dalla decisione in primo grado dall'avvocato Francesco Batticani di Bronte, giudice onorario aggiunto monocratico, confermate nei vari gradi di giudizio, che ha espresso una sua opinione, senza motivazione, favorevole alla tesi del missile". (ANSA)
Leggi il contenuto... (91 letture)


Tortura: Giovanardi, non confonderla con Cucchi-Aldrovandi
Hanno ragione sindacati polizia a temere strumentalizzazioni
(ANSA) - ROMA, 8 APR - "Hanno perfettamente ragione i sindacati di polizia a temere una strumentalizzazione, già in corso, della decisione della Corte europea di Strasburgo. Spacciare infatti per tortura, come questa mattina appare largamente propagandato sui media, casi come quelli di Cucchi o Aldrovandi, stravolge completamente le finalità di una norma da introdurre nel codice penale su questo reato che deve indicare fattispecie chiare ed  equilibrate". Lo afferma in una nota il senatore di Ap Carlo Giovanardi commentando la sentenza di Strasburgo che ha definito "tortura" quanto accadde, durante il G8 di Genova, con l'irruzione della polizia nella scuola Diaz. "In caso contrario - aggiunge Giovanardi - si rischia che ogni mafioso arrestato denunci magistrati, carabinieri e polizia penitenziaria per le acute sofferenze psichiche derivate dall' arresto e dalla detenzione in carcere o che nessun componente delle forze dell'ordine sia tutelato quando interviene in ordine pubblico o per fermare violenti, se si insiste a definire tortura episodi che sono stati qualificati, in alcuni casi con assoluzione e altri con condanna, come reati colposi e non certamente punibili con l'ergastolo".(ANSA). 
Leggi il contenuto... (99 letture)


GIUSTIZIA. GIOVANARDI: DI GIANDOMENICO PROSCIOLTO DOPO 10 ANNI
(DIRE) Roma, 4 apr. - "Nella indifferenza generale l'ex sindaco di Termoli nonche' deputato dell'Udc dal 2000 al 2006 Remo Di Giandomenico, che conquisto' il seggio battendo Antonio Di Pietro nel suo collegio, arrestato a fine del mandato malgrado un voto unanime della Camera che aveva respinto la richiesta di arresto mentre era in carica, per iniziativa dell'allora procuratore di Larino, Nicola Magrone, e' stato prosciolto dopo 10 anni da tutte le accuse senza neppure il rinvio a giudizio". Cosi' il senatore di Ap, Carlo Giovanardi. "E' stato assolto con lui il colonnello dei Carabinieri Vincenzo Coppola schiaffato in galera per mesi per iniziativa dello stesso Magrone con accuse tra il surreale e il ridicolo, sulle quali assieme ai colleghi Cossiga e Ascierto, non ci limitammo all'epoca a presentare atti di sindacato ispettivo ma ci recammo anche nel carcere di massima sicurezza di Larino per esprimergli tutta la nostra solidarieta'", continua. "Nel frattempo Nicola Magrone, prima magistrato, poi deputato nella XXII legislatura nel gruppo Progressisti-Riformatori (Ex Pci), poi di nuovo magistrato, poi sindaco di Modugno, sfiduciato nel settembre 2014 e dicono in attesa di ricandidarsi alla fine della parentesi commissariale, ha continuato a fare carriera nelle sue molteplici attivita'", insiste. "Interpellero' nuovamente il Governo perche' dia una qualche spiegazione plausibile, visto che il processo era stato poi spostato a Bari perche' venne rilevata la incompetenza della Procura di Larino, a meccanismi che distruggono le persone, li costringono a battersi per anni e anni, come in questo caso, per ottenere una definizione giudiziaria dell loro calvario, mentre i responsabili di queste evidenti forzature continuano a pontificare in politica come se la cosa non li riguardasse", conclude. 
Leggi il contenuto... (76 letture)


Solidarietà al Sen. Carlo Giovanardi riguardo al caso Aldrovandi

Aldrovandi: Formigoni e Albertini, solidarietà a Giovanardi

(ANSA) - ROMA, 1 APR - "Esprimiamo piena solidarietà al senatore Carlo Giovanardi, vittima di uno schieramento politicista aprioristico e ultra giustizialista composto da Pd, M5S e Sel, che vuole impedire ai parlamentari la libertà di esprimere il loro pensiero su argomenti di cui discute la pubblica opinione. Fra l'altro notiamo che le dichiarazioni contestate al sen. Giovanardi erano state già da lui rilasciate sia nella veste di ministro che di parlamentare". Lo dichiarano i senatori di Area popolare Roberto Formigoni e Gabriele Albertini.(ANSA).

Aldrovandi: Schifani (Ap), faremo valere ragioni Giovanardi

(ANSA) - ROMA, 1 APR - "Esprimo solidarietà al collega Giovanardi nei cui confronti la Giunta per le autorizzazioni del Senato ha concesso l'autorizzazione a procedere per alcune dichiarazioni rilasciate nei confronti dei giudici di Ferrara. Faremo valere le nostre ragioni e soprattutto che le sue affermazioni non avevano alcun intento diffamatorio". Lo ha dichiarato il presidente del gruppo al Senato di Area popolare Ncd-Udc, Renato Schifani.(ANSA).

Aldrovandi: Cicchitto, Giunta? Perseguite anche opinioni

(ANSA) - ROMA, 1 APR - "Bene, la Giunta per le autorizzazioni del Senato ha concesso l'autorizzazione a procedere nei confronti del sen. Giovanardi per alcune dichiarazioni polemiche nei confronti dei giudici di Ferrara. Adesso vengono perseguite anche opinioni discutibili ma legittime: un atto di servilismo nei confronti di un settore della magistratura". Lo afferma Fabrizio Cicchitto di Ncd.(ANSA).

Leggi il contenuto... (129 letture)


ALDROVANDI. GIOVANARDI: PD CONTRO DI ME, MA IO NON MI SCUSO
"FOTO SCATTATA 52 ORE DOPO LA MORTE, ENFATIZZA SANGUE E FLUIDI"

(DIRE) Roma, 1 apr. - "La Giunta ha deciso in circa mezz'ora, in assenza di colleghi come Buemi, a Verona impegnato con l'Antimafia, o D'Ascola, relatore del ddl anti corruzione. Io non potevo stare in Giunta in quel momento, Buemi aveva chiesto la cortesia di poter intervenire sulla questione, invece il problema e' stato risolto in mezz'ora con una maggioranza Pd-Movimento 5 stelle, una maggioranza schierata. Questo in contrasto con un consolidato orientamento della Giunta per quanto riguarda la possibilita' di un parlamentare di parlare fuori dal Parlamento di argomenti gia' trattati in Parlamento, come nel mio caso che ne avevo gia' parlato nella doppia qualifica di ministro e parlamentare, rispondendo a interrogazioni". Lo dice il senatore di Ncd-Ap Carlo Giovanardi, dopo che ieri la Giunta per le immunita' del Senato ha accolto a maggioranza la richiesta del gip di Ferrara Monica Bighetti, giudicando che le opinioni espresse nel corso di un'intervista a una radio non rientravano nell'ambito della prerogativa dell'insindacabilita' ex articolo 68 della Costituzione. Interpellato dall'agenzia DIRE, Giovanardi torna sulla foto da cui e' nata la denuncia per diffamazione aggravata presentata da Patrizia Moretti, la madre di Federico Aldrovandi: "Quella foto e' stata scattata 52 ore dopo la morte di Federico Aldrovandi, come documentato dal perito dei pubblici ministeri. Quello che emerge dietro di lui e' un mix di sostanze, enfatizzate dal cuscino: quando un corpo viene tenuto sul tavolo dell'obitorio si sedimentano fluidi, materiale ematico, definibile in vari modi, accentuato dalla postura. Quella foto non c'entra niente con le cause della morte di Aldrovandi". Per l'ex ministro "non c'e' assolutamente nulla di diffamatorio nelle mie parole. E' una gigantesca mistificazione: io ho affermato che quella foto che la signora mostra e' una foto vera. Il processo ha poi accertato che l'imperizia e la negligenza degli agenti avrebbero portato all'infarto del povero Aldrovandi. Io accetto, ma non condivido la sentenza: su Cucchi, Giuliani, Aldrovandi si possono avere opinioni diverse". Poi, prosegue: "Sicuramente non e' una foto scattata dopo la morte, non c'entra nulla con le cause della morte, quindi ci puo' essere dibattito e discussione su come interpretare quella foto, discussione che avvenne anche nel processo. Quello che e' incomprensibile e' come un parlamentare non possa parlarne, semplicemente esprimendo un'opinione. Quello che e' surreale e' che non si capisce dove sia la diffamazione. E' una questione di principio e tutela della liberta' del parlamentare". Giovanardi, poi, cita il caso del consigliere regionale dell'Emilia Romagna Luciano Vecchi (Pd), per cui il Gip di Modena ha appena disposto l'archiviazione. "Lui- ricorda Giovanardi- ha definito squadristi i poliziotti del sindacato che protestavano per la condanne. Parole pesantisissime, ma il tribunale di Modena proprio ieri ha deciso che le poteva dire perche' si trattava di un argomento sui cui era stata votata una risoluzione del Consiglio regionale. Il Gip di Modena ha archiviato perche' si tratta di 'espressione politica', anche se pronunciata fuori dal Consiglio regionale. La liberta' di opinione vale solo per quelli del Pd?". Non pensa di dover chiedere scusa a Patrizia Moretti? "Si chiede scusa quando si dice qualcosa di irriguardoso o offensivo. Io non mi sono mai permesso di dire nulla di irriguardoso ne' di offensivo nei riguardi della signora Moretti, di cui comprendo benissimo il dolore ma non per questo non partecipo anche al dramma di quattro poliziotti la cui vita e' stata rovinata da quel tragico episodio senza nessun comportamento doloso da parte loro". 
Leggi il contenuto... (139 letture)


Nessuno "scenario di guerra". Ecco perché lo Stato non pagherà
Da: "Il Tempo" del 1 aprile 2015. LEGGI TUTTO!!!
Leggi il contenuto... (65 letture)


Inchiesta Ischia: Giovanardi, follia coinvolgimento Vicari
(ANSA) - ROMA, 1 APR - "Avviso i colleghi parlamentari distratti o ignavi che il coinvolgimento mediatico della sottosegretaria Simona Vicari nell'inchiesta che ha portato all'arresto del sindaco di Ischia, è un vergognoso attacco ai più elementari principi democratici, con il tentativo di criminalizzare i fondamentali doveri di chi governa e di chi legifera in nome del popolo". Lo dice il senatore di Ap Carlo Amedeo Giovanardi. "Insinuare infatti che attivarsi per finanziare per legge interventi come quelli della metanizzazione del sud o qualsivoglia stanziamento per interventi pubblici significa "evidentemente" essere in qualche modo corresponsabili della gestione futura degli stessi, è una follia mai teorizzata neppure nei più ottusi regimi totalitari", conclude. (ANSA).
Leggi il contenuto... (55 letture)


Inchiesta Ischia: Giovanardi, cancellato mito superiorità Pd

(ANSA) - BOLOGNA, 31 MAR - "Venti anni dopo la Magistratura scopre l'acqua calda del sistema di potere fondato sulla triangolazione Coop Rosse, Pci oggi Pd, amministratori locali del partito che hanno garantito voti e potere alla Sinistra. Viene cancellato così il mito della superiorità morale della Sinistra". Carlo Giovanardi, senatore di Area popolare, commenta così l'inchiesta di Ischia. "Tuttavia - ha detto - dopo aver denunciato e scritto, per decenni, di questa anomalia, non mi sento di fare sciacallaggio per rispetto delle persone arrestate. Anche perché, dalle intercettazioni, emergono elementi seri, ma anche comportamenti che non hanno nulla di rilevante". (ANSA).

Leggi il contenuto... (75 letture)


USTICA. GIOVANARDI: AVVOCATO STATO SOSTIENE VERITA'
RISARCIMENTO ANCHE A PERSONE NATE DUE ANNI DOPO IL DISASTRO
(DIRE) Roma, 31 mar. - "Lo Stato ha doverosamente indennizzato i familiari delle vittime di Ustica versando loro sino ad ora 31 milioni di euro che diventeranno alla fine 60 milioni poiche' ognuno di loro ha garantito un vitalizio di 1.860 euro al mese rivalutabile nel tempo. Le sentenze civili aggiungono a questa somma 110 milioni di euro da liquidare all'Itavia ed altre decine di milioni non quantificabili agli eredi Davanzali e ai familiari delle vittime sulla base della tesi del missile, totalmente smentita nella sentenza di cassazione penale che ha assolto i generali dall'accusa di depistaggio". Lo dice Carlo Giovanardi, senatore Ap. "E' incredibile infatti- aggiunge- che alle 4000 pagine di perizia tecnica firmata nel processo penale da 12 dei piu' importanti esperti aeronautici inglesi, tedeschi, svedesi ed italiani a livello mondiale, dopo quattro anni di lavoro, che hanno determinato con certezza l'esplosione di una bomba a bordo come causa dell'abbattimento del DC9, si continui a contrapporre, sino alla Cassazione civile, una sentenza di primo grado scritta a Bronte dall' avv. Francesco Batticani, GOA (giudice onorario aggiunto), che ha espresso una sua opinione circa un fantomatico missile che avrebbe colpito il DC9. In questa lotta fra la fantascienza e la verita' tecnica sulle cause dell'esplosione sono stati liquidati in primo grado civile a Palermo, 100.000 euro di risarcimento a testa anche a persone nate due anni dopo il disastro, che qualcuno dovrebbe spiegare agli italiani e all'avvocatura di Stato, che va lodata per il suo esemplare impegno in difesa della verita', come possono essere parenti o affini di chi ha perso la vita due anni prima della loro nascita". (Com/Vid/ Dire) 13:39 31-03-15
Leggi il contenuto... (129 letture)


Unioni civili, ecco lo schieramento del no che va dai vescovi della Cei a Carlo
Da: "L'Espresso Web". LEGGI TUTTO!!!



Leggi il contenuto... (101 letture)


UNIONI CIVILI: GIOVANARDI "TESTO CIRINNÀ SALTO INDIETRO DI SECOLI"
ROMA (ITALPRESS) - "Il testo Cirinna' sulle unioni civili votato dal Pd e dal M5S, anziche' farci fare un passo avanti ci fa regredire di quasi 2000 anni quando le schiave non avevano nessun diritto sui figli perche' il figlio della schiava era considerato un frutto, e i frutti nel diritto romano appartenevano al proprietario della cosa madre, cosi' come la progressista proposta Cirinna' vuol fare con i cosiddetti uteri in affitto". Cosi' il senatore di Area popolare Carlo Giovanardi. "Questa barbarie e' durata sino a meta' del 1800 quando nei negli stati del sud degli Stati Uniti - aggiunge - le schiave di colore erano a disposizione del padrone che spesse volte le costringeva a vendere il figlio frutto della loro relazione coatta. Come hanno spiegato chiaramente le associazioni Lgbt audite in commissione giustizia al Senato, facilmente consultabile dal sito del Senato stesso, l'obiettivo di queste associazioni e' di usare il testo Cirinna' per scardinare la nostra Costituzione e ottenere due obiettivi principali: adozione ed utero in affitto da una parte e reversibilita' dall'altra, sottraendo risorse alla famiglia naturale. Ci opporremo fermamente in Parlamento e nel Paese - conclude Giovanardi - affinche' questo testo venga affossato a favore di una soluzione alternativa che riconosca tutti i diritti dei conviventi omo ed eterosessuali nelle formazioni sociali in cui si sviluppa la loro personalita', cosi' come richiesto al Parlamento dalla Corte Costituzionale e dalla Corte di Cassazione, senza questo drammatico ritorno al passato che fra l'altro vuol togliere ai bambini il sacrosanto diritto di avere un padre e una madre". (ITALPRESS).
Leggi il contenuto... (70 letture)


Unioni civili: Giovanardi,ritorno a schiavitù e sfruttamento
(ANSA) - ROMA, 26 MAR - I tre senatori di Area Popolare in Commissione Giustizia hanno votato contro il testo proposto dalla senatrice Monica Cirinnà sulle Unioni civili fra coppie omosessuali. Il testo, spiegano i parlamentari tra cui Carlo Amedeo Giovanardi, "parifica sostanzialmente l'unione civile omosessuale al matrimonio, in contrasto palese con l'articolo 29 della Costituzione che riserva il matrimonio alla coppia uomo donna e le recenti sentenze della Corte Costituzionale e della Corte di Cassazione che hanno invitato il Parlamento a legiferare sui diritti dei singoli all'interno delle formazioni sociali ove si svolge la loro personalità (art.2 della Costituzione)". "Il testo della Cirinnà viceversa - osserva Giovanardi - come richiesto dalle associazioni LGBT, mira ad aprire le porte all'adozione e alle pratiche di compravendita dei fattori della riproduzione, compresa la famigerata pratica dell'utero in affitto, che sfrutta la disperazione e la povertà di donne soprattutto del terzo mondo per soddisfare il desiderio di procurarsi un figlio da parte di ricche coppie omosessuali dell'occidente". "Ci opporremo nel Parlamento e nel Paese a questo drammatico ritorno a forme di schiavitù e di sfruttamento del bisogno, che pensavamo definitivamente condannati dalla storia, per difendere la dignità delle donne e il sacrosanto diritto di ogni bambino di avere un padre ed una madre e di sapere di chi è figlio", conclude. (ANSA).
Leggi il contenuto... (47 letture)


Unioni civili: Giovanardi, no al testo unificato Cirinnà
ROMA, 24 MAR - "Il testo Cirinnà ripropone una unione civile omosessuale che si sovrappone totalmente all'istituto matrimoniale previsto dalla Costituzione riservato a uomo e donna, aprendo la strada alle adozioni ed in prospettiva alle pratiche del cosiddetto utero in affitto". Lo dice il senatore Carlo Giovanardi, capogruppo di Area popolare in commissione Giustizia del Senato anticipando il giudizio negativo del suo gruppo al testo della relatrice sulle Unioni civili che oggi ha cominciato il suo iter legislativo in commissione. Giovanardi esprime viceversa interesse per la proposta del gruppo senatoriale di Forza Italia, che "potrebbe con qualche modifica, assieme al testo proposto da Area Popolare, diventare un alternativa costruttiva rispetto a quello proposto dalla senatrice Cirinnà". (ANSA).
Leggi il contenuto... (79 letture)


LUPI, GIOVANARDI (NCD): "ORA UNA RIUNIONE PER DECIDERE SE LASCIARE RENZI"
DA INTELLIGONEWS DEL 20 MARZO 2015 - LEGGI TUTTO!!!
Leggi il contenuto... (135 letture)


Tangenti:Giovanardi (Ncd),chiesi a Incalza su appalti coop
Ex ministro, cooperative sempre favorite da sinistra (ANSA) - ROMA, 22 MAR - "Quand'ero ministro per i rapporti col Parlamento" "chiesi chiarimenti a Ettore Incalza sui lavori alla variante di valico. Volevo sapere se fosse vero che esisteva una percentuale di lavori da garantire alle coop, si leggeva fosse il 33%. Incalza, gentilissimo, mi mandò dei ritagli di giornale. Allora io ne chiesi conto per iscritto, tronco per tronco, appalto per appalto. Ma nel frattempo cadde il governo e rimasi senza risposta". Lo afferma il senatore Ncd in un'intervista a Qn. Ed accusa: "è che c'è sempre chi ha garantito alle coop di avere la loro percentuale di lavori". "Incalza - continua l'ex ministro - risponderà di eventuali reati specifici. Io denuncio un meccanismo come questo, che inquina il mercato. Ã la mia opinione. Ã andato avanti pacificamente perché la sinistra all'opposizione al governo era bellamente parte di questo sistema. Forse sono quelli che ne hanno beneficiato di più". (ANSA).
Leggi il contenuto... (82 letture)


VIDEO DELL'INTERVENTO DEL SEN. GIOVANARDI IN DIREZIONE NAZIONALE DEL PDL




 
Leggi il contenuto... (1655 letture)


GIOVANARDI A TUSCANIA PER LANCIARE LIBERATI

Leggi tutto L'articolo, da "Nuovo Viterbo Oggi" del 27 maggio 2009
Leggi il contenuto... (1918 letture)


''QUOZIENTE FAMILIARE ENTRO LA LEGISLATURA''
FAMIGLIA CRISTIANA-
INTERVISTA CON IL SOTTOSEGRETARIO CARLO GIOVANARDI
Leggi il contenuto... (2516 letture)



   Sede di ROMA
 
Clicca qui per leggere i recapiti della nuova sede dei Popolari Liberali
 
 

   Adesione
   
 

   Referenti
 

 
 

   Bacheca
 
Giovanni: Condivido l'operato del Sottosegretario :)...
giuseppe da ancona: mi dispiace per voi ma continuo ad essere fedele a...
Blues Man: Io ho lasciato l'Udc x il Pd......

Scrivi/leggi i messaggi sulla nostra bacheca
(2585 messaggi presenti)
 
 

   Old Articles
 
Sunday, 22 March
· GIOVANARDI E IL SISTEMA COOP ROSSE "CHIESI A INCALZA,NON MI RISPOSE"
Thursday, 19 March
· Giovanardi: su Lupi ipocrisie, tutti i padri italiani come lui
· Gay: Giovanardi,Vendola? Spero sia impedita adozione bambino
· Tangenti: Giovanardi, se cacciano Lupi via anche indagati Pd
· BIAGI. DE MARIA (PD): ODIO VUOL TORNARE, MASSIMA VIGILANZA
· DIVORZIO BREVE, GIOVANARDI (NCD): ORA DAREMO BATTAGLIA SUI FIGLI.
Wednesday, 18 March
· UNIONI CIVILI
· Divorzio breve: Giovanardi, vinta difficile battaglia
Tuesday, 17 March
· Corruzione, Giovanardi: è polverone, barbaro criminalizzare Lupi
· GIOVANARDI: NO AL DIVORZIO IMMEDIATO, NORMA SBAGLIATA

Articoli Vecchi
 
 

   Link consigliati
 
 
 

 

Copyright © 2006 Carlo Giovanardi - Contattaci - Amministrazione

Powered by dicecca.net - Web Site