News ed Eventi
 
Alla propaganda elettorale del PD

ADOZIONI: GIOVANARDI, CATASTROFICA GESTIONE DELLA COMMISSIONE P.CHIGI

Interrogazione Giovanardi-Quagliariello su mafia nigeriana

CONVEGNO PALAZZO EUROPA-MO VENERDI' 23/02/2018

DA "IL RESTO DEL CARLINO" DEL 13/02/2018

SICUREZZA. GIOVANARDI: FORZE DELL'ORDINE AGGREDITE O PROCESSATE

IL SERVIZIO CIVILE, RESTI VOLONTARIO

FONDI VERSATI PER L'ASSEGNO DI GIOVANARDI

Uranio: Giovanardi, esercito vittima aggressione ideologica

UNIONI CIVILI. GIOVANARDI: SINDACO DI VERONA HA PERFETTAMENTE RAGIONE

Macerata: Giovanardi, scenario di Italia lacerata e in crisi

DA L'OCCIDENTALE ON LINE

ELEZIONI POLITICHE 2018, MODENA PRESENTAZIONE CANDIDATI NOI PER L'ITALIA

CASO PEDOFILI ANCORA IN PARLAMENTO. 'VERIFICARE IL RUOLO DEI SERVIZI SOCIALI'

Modena, Lorenzin debutta da candidato alla festa del patrono San Geminiano

FAZZETTA DI MODENA 1 FEBBRAIO 2018

Pedofilia: Giovanardi, interrogazione a premier su 'Veleno'

ELEZIONI. GIOVANARDI: QUALCUNO SPIEGHI CANDIDATURA LUCASELLI NEL CD

Elezioni: Giovanardi, spot Lorenzin dentro a una chiesa

INTERVISTA AL SEN. CARLO GIOVANARDI A MATRIX DEL 30 GENNAIO 2018

'VELENO' Modena 25.01.2018

OMOFOBIA: GIOVANARDI, MEDIA AMPLIFICANO FALSA AGGRESSIONE SIRACUSA

IN CELLA INNOCENTE, AZIENDA DISTRUTTA. L'IMPRENDITORE: STRAPOTERE DEI PM

Lega: Giovanardi,Bongiorno votò sfiducia governo Berlusconi

CASO PEDOFILI: DOVEROSO PRENDERE ATTO DEGLI ERRORI

"MESSAGGIO CULTURALE DIVISIVO", I GIOVANARDIANI CONTRO LA CITTADINANZA ONORARIA

ROMA E I RIFIUTI, I GUAI PARTONO DA LONTANO

LA VERITÀ: INTERVISTA A MIRELA DAMIAN VALERIU

VELENO: LO SCANDALO DEI FALSI ABUSI DELLA BASSA MODENESE

REBUBBLICA BOLOGNA 06.01.2018


Archivio news
 
 


BIOTESTAMENTO, GIOVANARDI ANNUNCIA BATTAGLIA:

DA "INTELLIGONEWS" DEL 20 APRILE 2017

Biotestamento, Giovanardi annuncia battaglia: "Piano inclinato per eutanasia"

"Faremo una grande battaglia al Senato". Così Carlo Giovanardi nell'intervista a IntelligoNews, nella quale ha risposto alle domande circa gli emendamenti passati ieri alla Camera. Un testo quello che verrà votato oggi in Aula che, secondo il senatore, "porta diritto all'eutanasia". Da qui il paragone di Giovanardi con le Unioni Civili, di cui si discuteva, mese più mese meno, un anno fa. E l'obiezione prevista dei medici, non è un freno a tutto questo? Secondo lui no, la direzione "è ben tracciata". La Camera ha dato ieri, lo ricordiamo, il via libera all'articolo 1 della proposta di legge sul testamento biologico. L'articolo disciplina il consenso informato e prevede che il paziente può rifiutare anche l'idratazione e la nutrizione artificiali. Esonera il medico da ogni responsabilità derivante dalla scelta del paziente di non sottoporsi a terapie, ma gli riconosce la possibilità di essere obiettore di coscienza e, quindi, di rifiutarsi ad esempio di staccare la spina. L'articolo è stato approvato a larga maggioranza: 326 i voti favorevoli. Hanno votato contro Forza Italia e Alternativa Popolare.

Siamo al solito compromesso all'italiana, da una parte si dà e dall'altra si toglie con l'obiezione possibile dei medici?
"Non sono alla Camera, aspetto che il testo arrivi al Senato dove avremo i modi per approfondire l'argomento". 

Giovanardi, la convince o no quanto passato ieri in Aula?
"Mi convince quello che ha scritto Roccella".

Ovvero?
"Che con quel testo lì come al solito si parla di una cosa, ma se ne introduce un'altra. L'eutanasia. Questo è un piano inclinato per arrivare là. Un po' come con le Unioni Civili. In teoria doveva essere preclusa la stepchild adoption, ma dopo sei mesi ci siamo ritrovati con interpretazioni giurisprudenziali che hanno fatto adottare i bambini alle coppie gay, che li hanno fatti dare con l'utero in affitto commissionato, diciamo così, all'estero. L'utero in affitto è un reato in Italia, ma la giurisprudenza sulla base di quello che ha interpretato sulla legge delle Unioni Civili...". 

Tornando al testo di ieri?
"Anche qui ci sono i presupposti perché si arrivi alla soppressione di una persona. Non ad evitare l'accanimento terapeutico. Se una persona è capace di intendere e di volere nessuno può obbligarla a curarsi, quindi se uno ha la cancrena ad una gamba e non vuole tagliarsi la gamba muore. Qui stiamo parlando di cose diverse, una situazione nella quale invece la morte viene provocata. Non si tratta di aiutare una persona a morire dignitosamente, senza sofferenze e con le cure palliative". 

Chi la pensa diversamente da lei afferma invece che l'obiezione dei medici è un freno importante. 
"Ma non frena nulla. Si mette in moto quel meccanismo per il quale una volta fissato per legge lo spiraglio, questo inevitabilmente si allarga. Una volta che il principio viene messo in discussione...".

Si va in una direzione precisa?
"Certamente"

Farete battaglia al Senato?
"Sì, prevedo una grande battaglia in Aula per modificare il testo. Assolutamente". 


 
   Vota l'articolo
 
Punteggio medio: 5
Voti: 4


Per cortesia spendi un secondo per votare questo articolo:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

 
 

   Opzioni
 
 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 
 

 

Copyright © 2006 Carlo Giovanardi - Contattaci - Amministrazione

Powered by dicecca.net - Web Site