News ed Eventi
 
Droga: Giovanardi, giornata mondiale è contro, non a favore

PRESENTAZIONE LIBRO EUGENIO BARESI: USTICA STORIA E CONTROSTORIA

USTICA: NOI VOGLIAMO LA VERITA'

USTICA: APPELLO A GENTILONI, RENDERE PUBBLICHE LE CARTE DOPO 37 ANNI

STUDIO APERTO: EUGENIO BARESI PRESENTA "USTICA SORIA E CRONOSTORIA"

Cannabis: Giovanardi, Roberti si arrende, Gratteri no

USTICA. GIOVANARDI: CARTE ANCORA COPERTE DA SEGRETO, UNA VERGOGNA

CANNABIS: GRATTERI, LEGALIZZARLA E' APPROCCIO PERDENTE

Ustica: Giovanardi, a Icao mai inviato rapporto incidente

Circhi: Giovanardi, pagliacci veri sono nel governo

Droga:Giovanardi a Della Vedova,sentiremo Gratteri che pensa

Scuola: Giovanardi, al sit-in per solidarietà con genitori

TUTTE LE ANOMALIE SULLA COMMISSIONE ADOZIONI INTERNAZIONALI

SICUREZZA, ACCESA BAGARRE IN CONSIGLIO COMUNALE

Ius soli: Giovanardi, ci sono errore e omissione micidiali

ADOZIONI. GIOVANARDI: COME È GESTITA LA COMMISSIONE INTERNAZIONALE?

ADOZIONI, IL LATO OSCURO DELLO STATO

Comunali: Quagliariello, bene dati "Idea",unire centrodestra

Sicurezza: Idea, invitare parlamentari a feste Arma e Ps

Giovanardi, cani antidroga al concerto di Vasco Rossi

Vasco Rossi, Giovanardi (Idea Popolo E Liberta')

Gay:Giovanardi, bambini nel carrello spesa, che dice sindaco?

WHITE LIST DA RIVEDERE. ECCO LE MIE BATTAGLIE IN COMMISSIONE ANTIMAFIA

EPITAFFIO PER IL DEFUNTO NCD

CANNABIS: GIOVANARDI, 'REPUBBLICA' TOLGA LIBERALIZZAZIONE DA LEGGI URGENTI

Legge elettorale: Giovanardi, i tempi li decide il Parlamento

AL MAKP 100 DELL'ACCADEMIA MILITARE DI MODENA

Senato: Aula ufficializza nuovo gruppo di Quagliariello, FdL

PREMIO SPECIALE "BENE COMUNE 2017"

RESTO DEL CARLINO MODENA 21.05.2017


Archivio news
 
 


BIOTESTAMENTO, GIOVANARDI ANNUNCIA BATTAGLIA:

DA "INTELLIGONEWS" DEL 20 APRILE 2017

Biotestamento, Giovanardi annuncia battaglia: "Piano inclinato per eutanasia"

"Faremo una grande battaglia al Senato". Così Carlo Giovanardi nell'intervista a IntelligoNews, nella quale ha risposto alle domande circa gli emendamenti passati ieri alla Camera. Un testo quello che verrà votato oggi in Aula che, secondo il senatore, "porta diritto all'eutanasia". Da qui il paragone di Giovanardi con le Unioni Civili, di cui si discuteva, mese più mese meno, un anno fa. E l'obiezione prevista dei medici, non è un freno a tutto questo? Secondo lui no, la direzione "è ben tracciata". La Camera ha dato ieri, lo ricordiamo, il via libera all'articolo 1 della proposta di legge sul testamento biologico. L'articolo disciplina il consenso informato e prevede che il paziente può rifiutare anche l'idratazione e la nutrizione artificiali. Esonera il medico da ogni responsabilità derivante dalla scelta del paziente di non sottoporsi a terapie, ma gli riconosce la possibilità di essere obiettore di coscienza e, quindi, di rifiutarsi ad esempio di staccare la spina. L'articolo è stato approvato a larga maggioranza: 326 i voti favorevoli. Hanno votato contro Forza Italia e Alternativa Popolare.

Siamo al solito compromesso all'italiana, da una parte si dà e dall'altra si toglie con l'obiezione possibile dei medici?
"Non sono alla Camera, aspetto che il testo arrivi al Senato dove avremo i modi per approfondire l'argomento". 

Giovanardi, la convince o no quanto passato ieri in Aula?
"Mi convince quello che ha scritto Roccella".

Ovvero?
"Che con quel testo lì come al solito si parla di una cosa, ma se ne introduce un'altra. L'eutanasia. Questo è un piano inclinato per arrivare là. Un po' come con le Unioni Civili. In teoria doveva essere preclusa la stepchild adoption, ma dopo sei mesi ci siamo ritrovati con interpretazioni giurisprudenziali che hanno fatto adottare i bambini alle coppie gay, che li hanno fatti dare con l'utero in affitto commissionato, diciamo così, all'estero. L'utero in affitto è un reato in Italia, ma la giurisprudenza sulla base di quello che ha interpretato sulla legge delle Unioni Civili...". 

Tornando al testo di ieri?
"Anche qui ci sono i presupposti perché si arrivi alla soppressione di una persona. Non ad evitare l'accanimento terapeutico. Se una persona è capace di intendere e di volere nessuno può obbligarla a curarsi, quindi se uno ha la cancrena ad una gamba e non vuole tagliarsi la gamba muore. Qui stiamo parlando di cose diverse, una situazione nella quale invece la morte viene provocata. Non si tratta di aiutare una persona a morire dignitosamente, senza sofferenze e con le cure palliative". 

Chi la pensa diversamente da lei afferma invece che l'obiezione dei medici è un freno importante. 
"Ma non frena nulla. Si mette in moto quel meccanismo per il quale una volta fissato per legge lo spiraglio, questo inevitabilmente si allarga. Una volta che il principio viene messo in discussione...".

Si va in una direzione precisa?
"Certamente"

Farete battaglia al Senato?
"Sì, prevedo una grande battaglia in Aula per modificare il testo. Assolutamente". 


 
   Vota l'articolo
 
Punteggio medio: 5
Voti: 4


Per cortesia spendi un secondo per votare questo articolo:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

 
 

   Opzioni
 
 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 
 

 

Copyright © 2006 Carlo Giovanardi - Contattaci - Amministrazione

Powered by dicecca.net - Web Site