News ed Eventi
 
IL DOPPIO "PAPAGNO" DI PAPA FRANCESCO

AQUARIUS – CARLO GIOVANARDI (IDEA POPOLO E LIBERTA’): DAVANTI ALLE TRAGEDIE SI R

MIGRANTI: GIOVANARDI (IDEA POPOLO E LIBERTA') LEGGI QUESTA ANSA (DEL 28/06/17)

La nuda verità - Conversazione con Carlo Giovanardi

INTERVISTA ALLA TRASMISSIONE "LA CONFESSIONE" DI PETER GOMEZ

DROGA. GIOVANARDI (IDEA POPOLO E LIB.): GOVERNO VUOLE LEGALIZZARE?

DA "LA NUOVA BUSSOLA QUOTIDIANA" DEL 07 GIUGNO 2018

Caso Uva: Giovanardi ( Idea ) speriamo fine calvario giudiziario.

IL RESTO DEL CARLINO DEL 31 MAGGIO 2018

DA L'OCCIDENTALE DEL 23/05/2018

USTICA, GIOVANARDI (IDEA POPOLO E LIBERTÀ): ITALIA DILEGGIATA IN TUTTO IL MONDO

DA: IL TEMPO ROMA DEL 20 MAGGIO 2018

VENERDI 18 MAGGIO 2018

ELEZIONI: GIOVANARDI (IDEA Popolo e libertà) IN LUGLIO 15 MILIONI DI ELETTORI FU

25 APRILE UNA FESTA PER TUTTI

MATERNITA' SURROGATA. GIOVANARDI (IDEA): MINNITI E PREFETTI INERTI?

DA "SECOLO D'ITALIA" DEL 29/04/2018

I CONTI IN TASCA ALL'UOMO CHE VUOLE TAGLIARCI LE PENSIONI

DA L'OCCIDENTALE DEL 25/04/2018

Privilegi parlamentari, Giovanardi (IDEA - popolo e libertà): “Boeri spieghi o u

DA L' OCCIDENTALE DEL 24/04/2018

Privilegi parlamentari: Giovanardi (IDEA – Popolo e Libertà), Boeri confuso e co

Giovanardi, su Kyenge evitare figuracce politiche e media

MODENA - AFFRONTO ALLA KYENGE

Modena: Giovanardi, stop a dichiarazioni incendiarie su Kyenge

Siria, Giovanardi e Roccella: "Prima di tutto solidarietà agli alleati"

CPR – GIOVANARDI (IDEA POPOLO E LIBERTA’): DELINQUENTI MEGLIO NEL CPR CHE IN GIR

GIUSTIZIA: GIOVANARDI, DI MATTEO METTE IN CRISI I PRINCIPI COSTITUZIONALI

ALFIE EVANS HA IL DIRITTO DI ESSERE CURATO

DA: L'OCCIDENTALE ONLINE


Archivio news
 
 


DA: IL FATTOQUOTIDIANO.IT

Adozioni, beffa dei rimborsi per 14mila famiglie: liquidati solo quelli del 2011, per i successivi mancano fondi e decreti

Adozioni, beffa dei rimborsi per 14mila famiglie: liquidati solo quelli del 2011, per i successivi mancano fondi e decreti

La Commisione Adozioni liquiderà entro il 31 dicembre le spese per le adozioni concluse nel 2011. Sei anni dopo. Per gli anni successivi nulla: non è più stato emanato lo stanziamento, nonostante 20 milioni di euro a disposizione. Laera (Cai): "Non sarebbero abbastanza, non ci sono le risorse per fare la stessa cosa per tutti gli anni successivi al 2011”. Petizione a Gentiloni di enti e famiglie raccoglie 5mila firme in quattro giorni

Da allora circa 14mila famiglie adottive si sono fatte carico delle spese non deducibili per intero, a differenza di chi le ha precedute. Il trattamento di disfavore, figlio della sistematica “distrazione” della politica verso il settore, ha un costo socialepesante che rischia di aggravare il calo delle richieste (erano 8mila nel 2001, 5mila nel 2011, sotto le 3mila oggi). Per riparare al torto potrebbero servire però 40-50 milioni. Ecco perché la questione diventa “politica”. La scorsa settimana è partita una campagna online con petizione su Change.org per sensibilizzare il governo Gentiloni: promossa dalle 23 associazioni del Care che ha già superato le 5mila firme. Diversi parlamentari stanno depositando interrogazioni sulla vicenda (Lia Quartapelle(Pd), Aldo Di Biagio (Ap-Ce), Andrea Causin (Fi).

Che sia una questione “politica” lo ha confermato la stessa Laura Laera al magazine online Vita, spiegando che “non ci sono le risorse per fare la stessa cosa per tutti gli anni successivi al 2011”. “Stiamo esaurendo i rimborsi relativi al decreto di Giovanardi. Per gli anni successivi al 2011 non c’è un provvedimento analogo. Se ci sarà pagheremo. E’ però inutile che in questo momento inoltrino domande per gli anni successivi, se e quando ci sarà da fare domanda ne daremo notizia. Attendiamo provvedimenti”. L’Italia “non è un paese per famiglie adottive” scrive Fabio Selini, padre adottivo che affida a Facebook il suo sfogo sul caso rimborsi menzionando i tanti che “hanno acceso un mutuo o “dilapidato” il proprio Tfr per sostenere le spese adottive e che contavano nei rimborsi per rientrare almeno un po’, ritenendo civile, morale o semplicemente dovuti gli impegni di uno Stato che si ritiene civile”.


 
   Vota l'articolo
 
Punteggio medio: 5
Voti: 5


Per cortesia spendi un secondo per votare questo articolo:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

 
 

   Opzioni
 
 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 
 

 

Copyright © 2006 Carlo Giovanardi - Contattaci - Amministrazione

Powered by dicecca.net - Web Site