News ed Eventi
 
Bologna-Genova : chi di spada ferisce ...

CROLLO DELLE ADOZIONI DI BAMBINI STRANIERI

Tragedia di Genova, prima dei proclami M5S accertare le cause

L'EGOISMO DELLE FAMIGLIE ARCOBALENO

Caso Trenord: no, così non va!

ERRATA CORRIGE

RAZZISMO. GIOVANARDI: SBAGLIATO PROPORRE L'ABROGAZIONE

Utero in affitto, parlino i cattolici Pd Richetti, Maletti e Boschini

USTICA. ASSOCIAZIONE VERITÀ: CONTE NE HA PARLATO CON TRUMP?

USTICA. ASSOCIAZIONE VERITÀ: CONTE NE HA PARLATO CON TRUMP?

NUOVI DIRITTI, I COMUNI DEL TRNTINO FRENANO

Padre diventa madre: Giovanardi,cambio sesso non retroattivo

PADRE DIVENTA MADRE

SE IL GOVERNO NEGOZIA I PRINCIPI NON NEGOZIABILI

IL GOVERNO IMPARI LA LEZIONE DAGLI USTASCIA

PROCESSO DE MARI:CAUSA RINVIATA-SI RIPARTE IL 14 SETTEMBRE

Vitalizi, colpire il capro espiatorio prima di tutti gli altri

OMOFOBIA. GIOVANARDI: CON DE MARI PROCESSATA LA COSTITUZIONE

LPN-Quagliariello(Idea): De Mari processata per idee, dove sono libertari?

L'EROICA MARAMALDATA DEI PENTASTELLATI

Appello: non si possono mettere sotto processo gli articoli 21 e 33 della Costit

DA "L'OCCIDENTALE" DEL 6 LUGLIO 2018

La revisione delle misure interdittive antimafia. Intervista a Carlo Giovanardi

'E' DROGA', FORZA ITALIA DICHIARA GUERRA ALLA CANNABIS LIGHT

STOP A VENDITA DI CANNABIS LIGHT.GOVERNO AGISCA

MA "I PRINCIPI NON NEGOZIABILI" NON SONO O SONO NEGOZIABILI?

L'OSCENITA' AL POTERE:NON WITH MY MONEY

IL GRILLINO SPADAFORA AL GAY PRIDE FA INFURIARE LA LEGA

GAY PRIDE POMPEI – GIOVANARDI (IDEA POPOLO E LIBERTA’): GOVERNO A MANIFESTAZIONE

USTICA: TRA FAKE NEWS E GIUSTIZIA BIFRONTE


Archivio news
 
 


GIUSTIZIA: GIOVANARDI, DI MATTEO METTE IN CRISI I PRINCIPI COSTITUZIONALI

Roma, 9 apr. (AdnKronos) - "Il comizio di Ivrea del dottor Nino Di Matteo, sostituto procuratore nazionale antimafia, davanti ad una platea dei 5 Stelle, con Luigi De Maio e Alfonso Bonafede, presidente del Consiglio e ministro designato alla giustizia in un ipotetico governo pentastellato in piedi ad applaudirlo freneticamente, è l'ultimo episodio di una drammatica crisi del sacrosanto principio costituzionale della divisione dei poteri". Così il senatore di Idea, Carlo Giovanardi. "Il dottor Di Matteo - spiega - infatti, non soltanto è sostituto procuratore nazionale antimafia, ma anche pubblico ministero nel processo che promosse assieme ad Antonino Ingroia e che sta per concludersi in questi giorni, con imputati l'ex ministro degli Interni Nicola Mancino e due eroici protagonisti della lotta alla mafia come il generale ed il colonnello dei carabinieri Mario Mori e Giuseppe De Donno". "E' legittimo che un magistrato possa pensare che ci vogliano 'meno garanzie e più carcere per tutti' ma è intollerabile che queste idee vengano esposte ad un'assemblea di partito in contemporanea con lo svolgersi di processi in cui quel magistrato è direttamente impegnato a sostenere l'accusa. Di peggio, in questa situazione, c'è soltanto, come ha giustamente sottolineato l'onorevole Sergio Mulè, il desolante e assordante silenzio del ministro della Giustizia, del consiglio superiore della magistratura e dell'associazione nazionale magistrati", conclude Giovanardi.

 
   Vota l'articolo
 
Punteggio medio: 4.85
Voti: 7


Per cortesia spendi un secondo per votare questo articolo:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

 
 

   Opzioni
 
 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 
 

 

Copyright © 2006 Carlo Giovanardi - Contattaci - Amministrazione

Powered by dicecca.net - Web Site