News ed Eventi
 
Privilegi parlamentari: Giovanardi (IDEA – Popolo e Libertà), Boeri confuso e co

Giovanardi, su Kyenge evitare figuracce politiche e media

MODENA - AFFRONTO ALLA KYENGE

Modena: Giovanardi, stop a dichiarazioni incendiarie su Kyenge

Siria, Giovanardi e Roccella: "Prima di tutto solidarietà agli alleati"

CPR – GIOVANARDI (IDEA POPOLO E LIBERTA’): DELINQUENTI MEGLIO NEL CPR CHE IN GIR

GIUSTIZIA: GIOVANARDI, DI MATTEO METTE IN CRISI I PRINCIPI COSTITUZIONALI

ALFIE EVANS HA IL DIRITTO DI ESSERE CURATO

DA: L'OCCIDENTALE ONLINE

CARIDI. GIOVANARDI: GRASSO CHIEDA SCUSA ALL'EX COLLEGA

GIOVANARDI/CARIDI- SENATO 21/12/2017

DA IL DUBBIO DEL 27/03/2018

Scarcerato Caridi: Giovanardi, Senato lo condannò in anticipo

Pedofilia, Giovanardi (Idea - Popolo e Libertà): "Gravissimo attentato alla libe

Regeni: Giovanardi, surreali dichiarazioni da Pm Zucca

GIOVANARDI: CONGELARE IL SUPERAMENTO DEGLI ANIMALI NEI CIRCHI IN ATTESA DI VERIF

Biagi: Giovanardi, media si vergognino per spazio dato ex Br

DA: 'GAZZETTA DI MODENA' DEL 17.03.2018

DA 'IL RESTO DEL CARLINO' DEL 17.03.2018

Caso Moro, Giovanardi (Idea - Popolo e Libertà):

MORO. GIOVANARDI: DOPO 40 ANNI DOCUMENTI ANCORA SEGRETI

NEI CIRCHI GLI ANIMALI NON SOFFRONO

Giovanardi attacca gli animalisti: sui circhi hanno imbrogliato, per esperti gli

Circhi: Giovanardi, per esperti gli animali sono tutelati 'Tesi degli animalisti

ANIMALI. GIOVANARDI: MASSIMI ESPERTI AL MONDO SBUGIARDANO ANIMALISTI

ANIMALI. L'ESPERTO: STUDI DIMOSTRANO LORO BENESSERE NEI CIRCHI

SENATO. GASPARRI-GIOVANARDI: MINNITI CHIARISCA SU INFORMATORI SERVIZI

GAZZETTA DI MODENA 6 MARZO 2018

DIFENDERE I PRINCIPI NON NEGOZIABILI: SOLO LA VITTORIA DEL CENTRO DESTRA PUÒ FER

bus della libertà a Bologna tra insulti e divieti, se difendere la Costituzione


Archivio news
 
 


GIUSTIZIA: GIOVANARDI, DI MATTEO METTE IN CRISI I PRINCIPI COSTITUZIONALI

Roma, 9 apr. (AdnKronos) - "Il comizio di Ivrea del dottor Nino Di Matteo, sostituto procuratore nazionale antimafia, davanti ad una platea dei 5 Stelle, con Luigi De Maio e Alfonso Bonafede, presidente del Consiglio e ministro designato alla giustizia in un ipotetico governo pentastellato in piedi ad applaudirlo freneticamente, è l'ultimo episodio di una drammatica crisi del sacrosanto principio costituzionale della divisione dei poteri". Così il senatore di Idea, Carlo Giovanardi. "Il dottor Di Matteo - spiega - infatti, non soltanto è sostituto procuratore nazionale antimafia, ma anche pubblico ministero nel processo che promosse assieme ad Antonino Ingroia e che sta per concludersi in questi giorni, con imputati l'ex ministro degli Interni Nicola Mancino e due eroici protagonisti della lotta alla mafia come il generale ed il colonnello dei carabinieri Mario Mori e Giuseppe De Donno". "E' legittimo che un magistrato possa pensare che ci vogliano 'meno garanzie e più carcere per tutti' ma è intollerabile che queste idee vengano esposte ad un'assemblea di partito in contemporanea con lo svolgersi di processi in cui quel magistrato è direttamente impegnato a sostenere l'accusa. Di peggio, in questa situazione, c'è soltanto, come ha giustamente sottolineato l'onorevole Sergio Mulè, il desolante e assordante silenzio del ministro della Giustizia, del consiglio superiore della magistratura e dell'associazione nazionale magistrati", conclude Giovanardi.

 
   Vota l'articolo
 
Punteggio medio: 4.85
Voti: 7


Per cortesia spendi un secondo per votare questo articolo:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

 
 

   Opzioni
 
 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 
 

 

Copyright © 2006 Carlo Giovanardi - Contattaci - Amministrazione

Powered by dicecca.net - Web Site